TIA (mini ictus)

Partecipa al sondaggio
Gentile dottore, in data 28 novembre ho avuto un TIA che mi ha dato uno stato di confusione, dolore fortissimo nella parte frontale sinistra, seguito da disturbo dell'eloquio ed ipostenia dell'arto superiore destro. iIn data 5 dicembre mi sono sottoposta ad una RM nel cui referto è anche scritto:
" Presenza di puntiforme area iperintensa in T2 FLAIR localizzate nella sostanza bianca sottocorticale in sede frontale sinistra riferibile a piccolo focolaio gliotico di significato aspecifico"
Cosa ne pensa?
Grazie
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 75.6k 2.3k 21
Gentile Utente,

il focolaio gliotico è stato definito "aspecifico", potrebbe anche essere l'esito di una pregressa microischemia cerebrale (soffre di emicrania?).
La data del TIA sembrerebbe recente per essere responsabile della predetta gliosi, forse riferibile a un altro episodio precedente passato forse inosservato.
E' seguita da un neurologo? E' in terapia? Quanto è durato il disturbo riferito?

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

Emicrania

L'emicrania è una delle forme più diffuse di cefalea primaria, può essere con aura o senz'aura. Sintomi, cause e caratteristiche delle emicranie.

Leggi tutto