Utente 372XXX
Buonasera,
sabato mi sono alzata con la sensazione di avere aghi nella mano destra..in particolare su parte del palmo e due dita. Sono una persona ansiosa, ho iniziato a fissarmi su questo sintomo perchè so che i formicolii si possono associare alla Sm e nel giro di qualche ora l'intera mano e parte del braccio erano coinvolti. Il giorno dopo ho avvertito questa sensazione anche alla mano destra ma in modo meno marcato. I sintomi sono iniziati a diminuire durante il terzo giorno...ad oggi ho ancora un po' di puncichini alla mano sinistra mentre la destra è tornata quasi normale. Ho assunto delle erbe naturali che prendo nei periodi di ansia come unico aiuto. La sensazione aumentava quando toccavo le cose e spariva invece al contatto con acqua sia calda che fredda
Questo sintomo può indicare una SM? La mia paura verso le parastesie potrebbe aver influito sulla percezione e sulla durata dei sintomi?
Molte volte la notte mi capita di svegliarmi con sensazione di aghi alle mani o anche con intorpidimento e questo perchè dormo con gli arti sotto il corpo, ma di solito passa dopo pochi minuti.
Sono andata al ps dove mi hanno controllato la sensibilità ed era perfetta.
Aggiungo che ho la tendenza a somatizzare, la diagnosi è stata fatta da uno psicologo e nel corso della vita ho somatizzato circa 6 sintomi, uno di questi me lo sono portato dietro due anni e mezzo, non so se possa essere importante.
Nel caso di SM il sintomo sarebbe regredito da solo? sarebbe stato aiutato dal "non pensarci"? Se il sintomo mi passa totalmente è il caso di farsi comunque prescrivere esami?
Cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

la sintomatologia riferita sembrerebbe non associabile a malattie demielinizzanti in cui le parestesie sono continuative e generalmente non modificabili da fattori esterni come il contatto con l'acqua.

Le parestesie notturne invece sono facilmente associabili a posture particolari che comprimono l'arto considerato che regrediscono in pochi minuti.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 372XXX

Buonasera,
la ringrazio per la sua rapida risposta.
nel corso di questa giornata la sintomatologia è regredita anche a sinistra. In alcuni momenti, quando ci penso, sento alcuni puncichini, ma non è più continua come i primi giorni. Lei quindi ritiene che la sensazione sia durata troppi pochi giorni per essere spia si Sm?
Cordiali saluti

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

intuitivamente il decorso non è tipico di SM, on line non si possono dare certezze ma allo stato attuale non mi preoccuperei più di tanto.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 372XXX

La ringrazio dottore.
Cordiali saluti

[#5] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Di nulla, buona giornata!
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente 372XXX

Buongiorno,
Stamattina mi sono alzata che avevo di nuovo queste sensazioni, dopo qualche minuto non pensandoci sono regredite e ora si accentuano solo se ci faccio caso. Il fattore ansia potrebbe essere responsabile? In questo momento avverto una sensazione che non so descrivere bene, ma niente aghi o insensibilità...
Soffro anche di cervicale, non so quanto possa essere importante
Cordiali saluti

[#7] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
La possibilità che l'accoppiata ansia e problemi cervicali possa essere all'origine della sintomatologia descritta è concreta, ovviamente deve essere confermata da una visita medica diretta.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
Utente 372XXX

La ringrazio dottore! Mi ha tranquillizzata!
Cordiali saluti e buona giornata