x

x

Esito rmn sciatalgia acuta ricorrente ciste di tarlov

Buongiorno,
sono da tempo soggetta a dolori alle anche, alle gambe (comprese ginocchia e arti inferiori dove il dolore lo assimilo a dei "calzini dolorosi") a all'area lombare dove, sulla destra, sento una "bombatura" e, in generale ho tanto dolore anche al tatto. Ho sempre avuto dolori (da 15 anni) che arginavo con antidolorifici pur non riuscendo ad attribuirli con certezza, perchè ho anche una tiroidite di Hascimoto, carenza di ferro ricorrente, altri dolori agli arti superiori (mi hanno anche diagnosticato un fibromialgia ma non so più cosa pensare) e psoriasi al cuoio capelluto, viso e torace (eczema permanente da più di un anno).
Visti i miei dolori il medico di famiglia mi ha prescritto un RMN del rachide lombo sacrale. Questo il referto (riporto alla lettera):
Sciataglia acuta ricorrente.
Immagini sagittali ed assiali FSE T1 - T2 pesate.
Tendenza alla rettificazione della fisiologica lordosi lombare, conservato il muro posteriore con corpi vertebrali di regolare altezza.
Non patologiche alterazioni del segnale osseo.
Iniziali aspetti disidratativi dei dischi intersomatici lombari con accenno riduzione dello spessore discale a L5 - S1.
Lieve debordanza paramediana bilaterale simmetrica, senza le caratteristiche dell'ernia, del profilo discale L3 - L4 lambisce il sacco durale.
A L4 - L5 tendenza al bulging discale circonferenziale con lieve maggior debordanza in sede paramediana sn ed intraforaminale destra.
Lieve protrusione mediana lambisce il sacco durale in L5 - S1.
Non patologiche alterazioni di segnale endocanalari con regolare rappresentazione del cono midollare e delle radici della cauda.
In piani passanti per S2 - S3 si riconosce formazione cistica di Tarlov a parziale estrinsecazione intraforaminale destra.

Sono preoccupata da quello che leggo. Il mio medico di famiglia mi ha prescritto una visita neurologica (voleva inviarmi da un neurochirurgo ma vista la mia titubanza ha atteso...). Chiedo qualche delucidazione in più. Purtroppo non c'è scritto quanto sia grande la ciste di Tarlov e non mi capacito di cosa fra tutto ciò mi faccia star male...
Chiedo un parere e delle indicazioni su quanto riporta l'esito. Ho 37 anni e vorrei capire che consegenze ha quanto scritto, cosa posso fare e a chi posso rivolgermi. Ho letto che non c'è una cura per le cisti di Tarlov e vorrei sapere se devo trattare il resto e lasciar stare la ciste..

Grazie infinite per il consulto
[#1]
Dr. Stefano Vollaro Neurologo 351 13
Buongiorno,
Ovviamente non è possibile definire il reale correlato clinico del referto della RM che ha riportato senza prendere diretta visione delle immagini e una visita neurologica. Tuttavia, ammesso che le cisti descritte stiano irritando le radici corrispondenti, non sembra esserci una relazione diretta con i sintomi da lei riportati.
Viste le concomitanti patologie autoimmuni, consiglierei in prima linea una valutazione immunologica/reumatologica.
In merito allo specifico riscontro di cisti di Tarlov, può essere opportuna la valutazione neurochirurgica portando in visione la RM eseguita.

Dr. Stefano Vollaro

La dermatite è un'infiammazione della pelle dovuta a varie cause (per esempio atopica, allergica o da contatto), con sintomi comuni come prurito e arrossamento.

Leggi tutto