Utente 876XXX
Buon giorno Dott. Ferrarolo
tempo fa le ho scritto ,ma non ricordo il suo parere ,
Sono una donna di 66 anni
avverto un leggero tremore in entrambi le mani, ho un andatura un po’ incerta come se fossi su una nave, gambe molto pesanti mi mancano le parole e dimentico quello che sto dicendo o facendo .

TAC :. Sistema ventricolare nei limiti morfo-volumetrici. Piccoli esiti ischemici periventricolari. Struttura dell linea mediana in asse.
DAT-SCAN : Lo studio Tomoscintografico (Spect ) dell’encefalo è stato eseguito dopo somministrazione di analogo “marcato” ( 123-I-IOFLUPANO) del trasportatore presimpatico della dopamina.
Si documenta discreta concentrazione striatale del radio farmaco con buona visualizzazione dei nuclei della base.
Si apprezza tuttavia lieve asimmetria nei Putamen per minore attività a sinistra.
Gli indici semiquantitativi sostanzialmente confermano i reperti qualitativi descritti.

RM : IV ventricolo in sede ed eumorfico. Sistema sopratentoriale ai limiti superiori alla norma. Minimo ampliamento su base atrofica degli spazi liquorali periencefalici della base e della volta .
A carico della sostanza bianca adiacente la cella media del ventricolo laterale destra alcune minute areole iperintense nelle sequenze a lungo TR , la maggiore delle quali di 2-3-mm compatibili con micro focolai gliotici parenchimali su base vascolare. Uno-due puntiformi analoghi reperti contro lateralmente e uno frontale a sinistra al vertice subito al di sotto della giunzione cortico-sottocorticale.
Sfumata iperintensità FLAIR della sostanza bianca periventricolare come iniziale appena appena apprezzabile leucaraiosi su base ipossica-cronica.
Non evidenza di alterata segnale a carico del tronco encefalico e del cervelletto
Normale aspetto del corpo calloso.
Meglio dopo m.d.c. è apprezzabile qualche piccola cisti dei plessi corioidei nei corni posteriori dei ventricoli laterali di entrambi i lati , prevalentemente a destra ove la maggiore presenta un DT max di circa 8mm.

Inoltre ho la PROTEINA S molto bassa
Questi i farmaci:
Cardioaspirina + Dinamic plus+Brainil +Iskidrop

Lei cosa ne pensa? E’ questa la diagnosi ? Sono molta angosciata anche perché mia madre e le mie zie hanno avuto una demenza vascolare.
Ci sono altri farmaci che potrei prendere?
Queste cisti si devono togliere? Sono pericolose ?Qual è il centro migliore che si occupa di questi problemi?
Grazie e cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Signora,

dalla RM si evidenzia una vasculopatia cerebrale cronica che per certi aspetti può essere correlata all'età.
Le cisti dei plessi corioidei, quando sono piccole, non danno alcun problema.
Per il sospetto Parkinson senza un'accurata visita neurologica non posso darLe nessun parere.
La Spect in questo caso è dubbia e poco indicativa per cui la valutazione clinica diventa determinante.
Da attenzionare, nella Spect, c'è la lieve asimmetria dei putamen che però potrebbe anche non essere significativa.
Il leggero tremore di entrambe le mani farebbe pensare meno un Parkinson in cui il tremore è generalmente in una sola mano o prevalentemente in una sola mano. Importante è sapere se c'è tremore a riposo, per es. con le mani poggiate sulle gambe.
Ritengo che sia già seguita da un neurologo.
Lei chiede "è questa la diagnosi?" A quale diagnosi si riferisce?

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 876XXX

Grazie dottore
le mani mi tremano leggermente quando cerco di prendere una cosa piccola, un chicco di riso ,un ago.Sono andata da due neurologi il primo ha detto Parkinson senza neanche vedere DAT-SCA e RM. il secondo ha escuso Parkinso e dopo visita e RM e DAT-SCAN la diagnosi è stata : Encefalopatia vascolare con parkinsonismo.
E' stato questo neurologo che mi ha fatto fare gli esami della coagulazione ed è risultata la Proteina S bassa e mi ha prescritto la cardioaspirina , brainil, iskidrop, dinamic plus , prefolic15 . Volevo sapere se la cura era giusta , se c'erano altri farmaci da prendere e se la pesantezza alle gambe poteva essere dovuta a questi problemi.
Grazie ancora

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

il farmaco principale che assume è la cardioaspirina ed in parte l'iskidrop ed il prefolic, gli altri sono integratori che possono aiutare ma non sono determinanti.
Se non si ha tremore a riposo, secondo i recentissimi criteri per la diagnosi della malattia di Parkinson, non si può fare questa diagnosi, poi possono esserci anche altri tipi di tremori associati, come quello che Lei riferisce, ma se manca quello a riposo non possiamo parlare di Parkinson.
La terapia comunque è congrua con la vasculopatia cerebrale riscontrata.
La pesantezza delle gambe può essere associata ai Suoi problemi ma può riconoscere anche altre cause, per es. lombari, insufficienza venosa, ecc.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 876XXX

La ringrazio tantissimo ,
spiegazioni chiari con parole semplici che io possa capire

[#5] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Di nulla, Signora.

Buonanotte
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente 876XXX

BUONA SERA DOTT.FERRALORO

volevo aggiornarla sulle ultime visite ed esami .
Ho rifatto una RM con contrasto questo il risultato:
RM APRILE 2018
Alcune millimetriche areole di alterato segnale sparse iperintense in T2 e FLAIR sono localizzate alla giunzione cortico-sottocorticale dei lobi parieto-frontali, nei centri semiovali, nella sostanza bianca periventricolare e qualcuna nel tronco encefalico , tutte da riferire a esiti gliotici-malacici di pregressi eventi ipossico-ischemici
Moderato ampliamento in senso atrofico del sistema ventricolare sopratentoriale e degli spazi sub aracnoidei e cisternali cerebrali
Sfumata iperintensità FLAIR della sostanza bianca periventricolare e dei centri semiovali come da deficit ipossico-cronico.
Non lesioni in DWI
Normale aspetto del corpo calloso e della ghiandola ipofisaria.
Dopo mdc non si evidenziano impregnazioni patologiche



Ora ho fatto una PET , questo il risultato :
Esame effettuato con tecnica PET/TAC 45 minuti dopo somministrazione di 18 F FDG
L’analisi visiva documenta ipocaptazione del radio farmaco in sede orbito-frontale , temporale polare e cerebellare bilateralmente . Non altre significative alterazioni del metabolismo
Conclusioi: studio PET indicativo di ipometabolismo in sede fronto temporale e cerebellare bilateralmente che necessitano inquadramento clinico ( BASE VASCOLARE? , MSA?)
.Ho fatto dei test cognitivi che sono risultati nella norma.
Il tremore e la pesantezza alle gambe è migliorata. Il neurologo che mi segue dice che c'è discrepanza tra gli esami PET e RM e visita clinica e test dove è tutto nella norma Continua a prendere cardiaspirin, brainil, delecit 600, dinamic plus nicetile 500 compresse e prefolic 15 , che però ho sospeso perchè negli esami di sangue i folati erano altissimi più di 800 e il curante me lo ha fatto sospendere . Quello che non capisco è che nessun neurologo mi ha saputo fare una diagnosi di quale forma di demenza mi stia venendo. Ho letto che alcune portano allucinazioni ( ma io sino ad ora non ne ho)
La pressione è normale , anzi bassina specialmente quando sono a letto Il neurologo mi vuole rivedere tra 3 mesi , dice che RM e PET servono a poco ma devo rifare i test. Lei è d'accordo? Secondo me se rifaccio una RM o una PET a distanza di 6 mesi o un anno non si vede un peggioramento? Si potrebbe vedere la velocità del peggioramento secondo me ...ma certo sono cose difficili e non sono medico -
Un altra domanda volevo porle : tra quanto tempo avrò disturbi cognitivi? perderò la memoria ? tra quanto? ho tanta paura
Volevo la sua opinione visti gli ultimi esami
La ringrazio tantissimo

[#7] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora, bentornata,

innanzitutto mi preme tranquillizzarLa in quanto non è automatico che l’esito degli esami strumentali prevedano invariabilmente il passaggio ad una forma di demenza o ad un marcato deterioramento cognitivo.
Vedo spesso RM molto compromesse senza correlazione clinica per decenni.
Ottimo elemento, nel Suo caso, la normalità dei test neuropsicologici.
Un controllo RM o PET può dare indicazioni di evolutività o meno ma la clinica resta la cosa più importante, cioè la visita e i test, per cui concordo ampiamente col Suo neurologo.
Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
Utente 876XXX

La ringrazio tantissimo , mi incoraggia un po'

[#9] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Di nulla, Signora.
Non si scoraggi, può anche vivere una vita normale.

Le auguro buon Natale ed un sereno anno nuovo

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#10] dopo  
Utente 876XXX

Grazie dottore , sempre molto gentile
Auguri anche a lei