Atrofia cerebrale e cisti aracnoidale

Salve, ho ritirato oggi i risultati di una rm cerebrale con mdc.
Atrofia cerebrale con maggiore ampiezza degli spazi liquorali pericerebellari,delle cisterne della base e degli spazi periencefalici.
Sfumata alterazione dell'intensità del segnale della sostanza bianca periventricolare frontale,su base vascolare cronica con focali esiti sottocorticali.Spot microemorragico in sede silviana sinistra,esito di focale lesione su base ipertensiva vascolare cronica.Non sono evidenti lesioni recenti con sequenza pesate in diffusione.Strutture della linea mediana in asse.Non anomali enhancement dopo sommonistrazione di MdC.
Con sequenze dedicate allo studio delle strutture dell'angolo ponto-cerebellare:
Cisti aracnoideale paracerebellare destra di circa 15 mm.Regolari i pacchetti acustico-facciali e le strutture endo-peri-linfatiche.Non sono evidenti anomali enhacement.
Dottore potrebbe spiegarmi di cosa si tratta? credo ci sia qualcosa che non va! Il mio medico di base mi ha dato da fare questo esame perchè aveva visto un qualcosa in una tac e voleva approfondire,ma non mi ha spiegato di cosa si trattava.A chi devo rivolgermi adesso? spero di ricevere al più presto una sua risposta, sia gentile, ho 72 anni, mi spieghi le cose senza gran paroloni, grazie mille
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 68,6k 2,1k 23
Gentile Utente,

alla RM encefalica sono state riscontrate alcune alterazioni su base vascolare e su base cellulare, cioè un ridotto apporto di ossigeno al cervello che può essere compatibile con l'età, infatti è un reperto che si riscontra frequentemente dai 65 anni in su e spesso non causa problemi particolari.
Altri piccoli esiti di vecchie ischemie passate probabilmente inosservate, asintomatiche.
A destra del cervelletto è presente una cisti aracnoidea, anch'essa spesso asintomatica a meno che non presenti dimensioni notevoli tale da comprimere le strutture vicine, questo reperto deve essere valutato da un neurochirurgo.
Per ultimo, un'atrofia cerebrale, anche questa spesso compatibile con l'età e non raramente asintomatica, la cui entità deve essere valutata da un neurologo a cui La invito a rivolgersi anche per iniziare un'eventuale terapia vascolare qualora non sia già in trattamento farmacologico.
Perchè inizialmente aveva effettuato la TC encefalica?
Se non sono stato chiaro non esiti a chiedere ulteriori spiegazioni.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille per la risposta,gentilissimo. Avendo cambiato medico di base ho portato dal dottore tutti i referti medici vecchi tra questi delle radiografie fatte in seguito ad un incidente e il dottore ha richiesto una rm. Oggi ho portato a vedere la rm al mio medico di base,ha detto che va tutto bene e che non serve fare ulteriori visite.Io ho chiesto un'impegnativa per andare da un neurologo e, dopo aver insistito, me l'ha fatta.Adesso prenderò appuntamento e poi le farò sapere.
Io non sto facendo nessuna terapia vascolare, sarebbero medicine per la circolazione? può spiegarmi? grazie mille
[#3]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 68,6k 2,1k 23
Gentile Utente,

sì, mi riferivo a farmaci che agiscono sulla circolazione del sangue rendendolo più "fluido".
Mi pare però di capire che Lei è asintomatica, elemento questo molto positivo e che renderebbe compatibile con l'età le alterazioni riscontrate alla RM.
Ok per la visita neurologica, la trovo certamente indicata.
Sì, può farmi sapere cosa Le dirà il collega.

Cordialmente

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test