Sfumate areole ipodense su TAC

Buongiorno, circa due mesi fa ho subito un investimento stradale.
Nell'impatto ho dato un colpo con la fronte lato sx. Non ho mai perso conoscenza, ma durante il trasporto in ospedale ero ripetitivo e amnesico.
Ripreso dopo qualche minuto mi hanno fatto la TAC dal quale ne riporto il referto.
Dimesso in giornata con diagnosi di Trauma cranico lievo commotivo e dopo qualche giorno refertato trauma distorsivo del rachide cervicale, a seguito di vertigini e contratture muscolari.
Mi preoccupava il fatto di aver notato la presenza di queste areole ipodense:

TC Non sono evidenti alterazioni acute della densità del parenchima encefalico, nè segni di sanguinamento cerebro-meningeo.
Alcune sfumate areole ipodense in sede capsulo-lenticolare bilaterale, anche in considerazione della giovane età del paziente (21 anni), appaiono in prima ipotesi riferibili a microdilatazioni di spazi perivascolari. Nei limiti le dimensioni del sistema ventricolare e la rappresentazione degli spazi liquorali periencefalici. Non fratture craniche.

Premetto che durante l'impatto ricordo di aver sentito un brutto rumore ( e di vedere le classiche stelle) e intontimento, credo normalmente dovuto al trauma, ma ho paura che ci siano dei danni (forse un pò è l'ansia che mi amplifica questi timori) c'è bisogno di fare accertamenti approfonditi nel tempo come ad esempio una rm encefalo? Tutt'ora ho acufeni bilaterali soprattutto nei giorni in cui ho dolori e contratture, alla risonanza magnetica del cervicale risulta Appianata la lordosi cervicale, nei limiti il resto. L'ortopedico dice che non ci sono deficit sensoriali periferici mentre l'otorino dice che a carico dell'orecchio è tutto a posto.

Grazie mille per i Vs riscontri.
Cordiali saluti
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 74.8k 2.3k 20
Gentile Utente,

la sintomatologia riferita è compatibile con il lieve trauma cranico subito e con la distorsione del rachide cervicale, compreso il reperto dell'appianamento della fisiologica lordosi cervicale.

Riguardo le sfumate areole ipodense, il radiologo le ha interpretate come possibili microdilatazioni di spazi perivascolari, in questo caso il reperto non ha significato patologico.
Personalmente, per una conferma, riterrei utile una RM encefalica.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

L'acufene (o tinnito) è un disturbo dell'orecchio che si manifesta sotto forma di ronzio o fischio costante o pulsante. Scopri i sintomi, le cause e i rimedi.

Leggi tutto