Utente
Buongiorno Dottori,
Sono affetto da S. di Behcet con coinvolgimento neurologico ( RMN 2013:" piccole aree di alterato segnale iperintense nelle sequenze a TR lungo a livello della sostanza bianca paratrigonale bilateralmente con maggior evidenza a sx e nelle adiacenze dei corni frontali con maggior evidenza a dx. Analoghi segnali si evidenziano nella ragione sottocorticale frontali bilateralmente". RMN 2016: identica alla precedente, nessuna variazione.)
Periodicamente e senza spiegazioni ho ipostenie agli arti inferiori, a volte a dx, a volte a sx accompagnate da fastidiose parestesie....
Ci sono periodi in cui necessito di appoggio monolaterale (stampella).
I neurologi e i neurofisiopatologi non sanno spiegare il motivo. Riscontrano un esame obiettivo alterato, ma sia RMN che PE che EMG sono "quasi" ai limiti della norma e ipotizzano che la causa dei deficit sensoriali siano legati ai farmaci poternzialmente neurotossici che ahimè devo prendere (azatioprina nello specifico).
L'EON è variabile in base alle giornate: "deficit forza arto inf. dx con iperriflessia ed accenno al clono bilateralmente( maggiore a dx).
Altre volte: Ipostenia con FR 1/5 all' AIdx. ROT vivaci ai quattro arti con lieve prevalenza a sx agli AASS. RCP in estensione a sx. Segno di Hofmann a sx. Presente "tremore" dei globi oculari alla richiesta di fissare un punto nello spazio, opsoclono".

Pertanto chiedo se davvero gli immunosoppressori possono causare questa situazione. Nello specifico io assumo adalimumab (ogni 15 gg) e azatioprina ( 150 al giorno da sei anni). No cortisone, no FANS. Gabapentin 400 mg al giorno. Acido folico e vit. B. DI BASE 25000.
Grazie.

[#1]  
Dr. Otello Poli

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2012
Buona sera,

non ho ben compreso se la RM dell'Encefalo è stata eseguita con o senza mdc nè se ha eseguito una RM del Midollo Spinale Cervico-Dorsale.

Potrebbe, qualora ritenga, scrivere "tra virgolette" il referto dei PE (ritengo Potenziali Evocati Midollari: sia SEP che MEP).
Corretto?
Analoga cosa da fare per la EMG.

Non comprendo cosa intenda per "..."quasi" ai limiti della norma...".

Cordialmente.
Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it

[#2] dopo  
Utente
Pregiatissimo Dottore,
La ringrazio infinitamente per l'interessamento. Rispondo ai Suoi quesiti.
La RMN encefalo sia del 2013 che del 2016 è stata effettuata con mezzo di contrasto: "non enhancement patologico parenchimale o meningeo nelle sequenze dopo m.d.c. paramagentico".
RMN cervico dorsale con MDC 2016 " A livello del rachide cervicale tuttora non si rilevano alterazioni focali della corda midollare fin dove esplorata (D5). In particolare dopo infusione di gadolinio non evidenza certa di potenziamenti patologici. Regolare ampiezza dei diamentri del canale spinale. Conservata la fisiologica lordosi. Non evidenza di alterazioni focali ossee".
RMN rachide lombosacrale " Consistenti manifestazioni di spondiloartosi con formazione di osteofiti marginali. Irregolarità delle limitanti del tratto di passaggio dorso-lombare per fenomeni ostocondrosici con piccole protrusioni intraspongiose. In L2-L3 il disco intersomatico protrude posteriormente a largo raggio improntando il sacco durale. In L3-L4 protrusione discale posteriore che impronta il sacco durale. In L4-L5 il disco intersomatico protrude posteriormente a largo raggio interessando anche la porzione basale dei forami di coniugazione e improntando il sacco durale e le tasche radicolari. In L5-S1 disco intersomantico ridotto di spessore protrude posteriormente improntando il sacco durale. Normali dimensioni del canale vertebrale. Normale il cono midollare e le radici della cauda equina. Non Lesioni ossee."
Il NEUROCHIRURGO ha categoricamente escluso che le parestesie e ipostenie e fascicolazioni siano dovute alla colonna e quindi mi ha "rispedito" dal neurologo.

EMG: "non evidenziati reperti indicativi di danno a carico delle radici nervose e dei nervi periferici nei distretti e ai livelli esplorati degli arti superiori e inferiori" ( muscoli esaminati pedidio dx e sx, tibiale anteriore dx e sx, quadricipite dx e sx, brancoradiale dx e sx, opponente del pollice sn e adduttore del I dito Sn (agoelettrodo).

Potenziali Evocati Motori: "Tempo di conduzione motoria della via cortico-spinale in connessione con gli arti inferiori nei limiti della norma bilateralmente."
Potenziali Evocati Somatosensoriali:" Lievi anomalie dell'organizzazione bioettrica di significato aspecifico."
Purtroppo dei potenziali evocati ho solo la trascrizione del referto presente nel foglio dimissioni. Sono due mesi che attendo la cartella clinica ma dicono che ancora "non è chiusa dal reparto".

Gli esami ematochimici sono quasi nella norma: ovviamente fibrinogeno 480 (max 400)e PCR 8 mg/l (max 5), acido folico 1,7 ng/ml (v.n. 3-20)...nonostante prenda folina tutti i giorni e due volte al mese punture di Eparmefolin (vit.B12 e acido folico). Emocromo con formula, quadro emostatico, glicemia Hb1ac, azotemia, funzionalità epatica e renale, elettroliti sierici, lipasi, acido urico, sideremia, elettroforesi proteica, VES nella norma.

P.S. Avevo chiesto di fare anche l'esame della omocisteina visto che in passato era alta sia nel sangue che nel liquor encefalico, ma mi è stato risposto che non era "necessario".
Nel liquor "si segnala la presenza di numerosi leucociti e albumina". Normale per il resto.

Grazie mille. Ma mi, Vi, Le domando: e se il neurochirurgo avesse torto??Se magari il problema delle parestesie bilaterali dipendesse dalla colonna? Lui escludeva categoricamente anche perchè mi ha chiesto se soffrissi di incontinenza urinaria e io ho risposto ahimè sì: a volte non mi accorgo dello stimolo e quando me ne accorgo è tardi.
Buona domenica.


[#3]  
Dr. Otello Poli

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2012
Buongiorno a Lei.

sulla base della obiettività clinica riportata... "L'EON è variabile in base alle giornate: "deficit forza arto inf. dx con iperriflessia ed accenno al clono bilateralmente( maggiore a dx).
Altre volte: Ipostenia con FR 1/5 all' AIdx. ROT vivaci ai quattro arti con lieve prevalenza a sx agli AASS. RCP in estensione a sx. Segno di Hofmann a sx."...
i segni rilevati sono indicativi di un interessamento del SNC (Encefalo o Midollo Spinale).

In ciò siamo supportati da anomalie di SEP e MEP che , seppur in forma molto soft, mostra alcune alterazioni.

Ma i colleghi di Perugia cosa pensano di questa discrasia tra segni/sintomi ed esami strumentali?

Cordialmente.
Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it

[#4] dopo  
Utente
Non essendoci un chiaro riscontro strumentale, nella lettera di dimissioni consigliano visita psichiatrica.

P.S. Solo un neurologo, senza scriverlo, mi ha detto di rivolgermi altrove (Pisa) in Neurogenetica medica.

Grazie per l'interessamento,

[#5]  
Dr. Otello Poli

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2012
Se la obiettività clinica è stata rilevata più volte da colleghi differenti difficile pensare ad una genesi psicogena.

In ogni caso l'approccio è corretto.
In assenza di riscontro strumentale si valta l'aspetto psico-funzionale.
Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it