Utente 457XXX
Salve, ieri in spiaggia mi sono messa seduta in una sdraia e non essendo aperta bene, sono caduta a terra e sbattendo la parte inferiore dentra contro la sdraia. Lì per li non ho riscontrato nessuno dolore. Poi ho deciso di mettere del ghiaccio ma essendo un soggetto ansianso, ho avvertito dopo qualche minuto una forte tachicardia e un breve attacco di panico seguito da un breve pallore... Questi ultimi sintomi sono riconducibili allo sbattere la testa o al mio stato d'ansia?
Devo preoccuparmi?

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

probabilmente la sintomatologia riferita è da collegare alla paura della caduta che ha innescato uno stato d'ansia, nulla di preoccupante, stia tranquilla.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 457XXX

Grazie dott. per la risposta..
Nelle ultime due giornate ho avuto come conseguenza lievi dolori sia nella parte battuta sia nella parte opposta ossia nelle tempie. Il dolore non è continuo ma va e viene.
Per quanto durerà questi lievi mal di testa? E se non passeranno dovrò provvedere a dei rimedi con medicinali?

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

una dolorabilità è "normale" dopo un trauma cranico, anche se lieve.
La durata non è prevedibile, potendo persistere per giorni o settimane, a volte anche mesi.
Non occorre intervenire farmacologicamente se l'entità del dolore è lieve, viceversa si rivolga al medico curante.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro