Utente 455XXX
Gentili dottori,
dopo alcuni giorni, a fronte di una forte botta nella zona frontale della testa (poco sopra la fronte, andando contro il marmo a bordo piscina nuotando) mi sono accorto più volte di avere dei cali nelle funzioni cognitive (memorizzazione più difficoltosa, stanchezza eccessiva, maggior "sensibilità" a situazioni stressanti o caotiche).
Nel trauma non ho subito perdita di memoria, nausea o forti mal di testa: sono rimasto sempre lucido, successivamente sentivo un po' di pesantezza alla testa e dolore al collo (che dura tutt'ora) per il contraccolpo. Nell'incidente non mi sono recato al ps perché non presentavo sintomi se non quelli sopra descritti: il trauma non ha provocato la fuoriuscita di sangue, ma una sorta di lieve "abrasione".
Grazie per la disponibilità

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

potremmo essere in presenza della cosiddetta "Sindrome soggettiva post-traumatica", una condizione che può seguire un trauma cranico lieve. La sintomatologia ci starebbe, in tal caso i sintomi possono persistere per settimane o mesi. Ovviamente questa è solo un'ipotesi a distanza, qualora i disturbi che riferisce dovessero persistere è indicata una visita neurologica, poi sarà il collega a stabilire se necessita anche di esami strumentali.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 455XXX

Gentile Dr. Ferraloro,
grazie mille del consulto, terrò sotto controllo i sintomi. Ci sono comportamenti o situazioni da evitare perché potrebbero farli peggiorare?

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

dovrebbe stare tranquillo e non pensare chissà quali patologie, questo è già importante.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 455XXX

Gentile Dottore,
recatomi al ps il "mal di testa" è stato indicato come conseguenza della distorsione del rachide avvenuta nel trauma.
Ho iniziato la cura: riposo e Gabapentin in modo graduale fino a 300mg al giorno.
Volevo chiedere, il fascio di muscoli e vertebre all'altezza del collo può avere subito "disallineamenti"? Non ho effettuato radiografia, adesso il dolore al collo mi sembra attenuarsi lentamente. Può essere opportuna, attenuata l'infiammazione, qualche seduta di fisioterapia/osteopatia?

[#5] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

come faccio a sapere se a livello della colonna cervicale ci siano stati "disallineamenti"? Considerato però che il dolore si sta attenuando riterrei di no.
Legata a questa risposta è anche l'altra, fisioterapia/osteopatia? Non conoscendo lo stato della Sua colonna cervicale non posso sbilanciarmi, deve essere il medico curante o altro specialista che La visita a stabilirlo.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro