Utente 455XXX
Buongiorno dottori,
Scrivo in seguito in quanto sono abbastanza disperato da ciò che sto attraversando.
Circa 4 mesi fa, sono stato al PS in ambulanza, un quanto mi sono chinato per raccogliere una palla, e ho visto la stanza girare (non sono svenuto). Probabilmente mi sono spaventato, sommato al periodo di stress forte che stavo attraversando, mi ha fatto andare in panico. Al PS ho eseguito i soliti esami di routine, poi visita otorinolaringoiatra, senza però trovare nulla di significativo a livello vestibolare. Successivamente su consiglio di un neurologo ho eseguito RMN encefalo (con e senza contrasto), EEG, visita oculista senza risultati significativi.
Poi sono passato al Fisiatra, il quale mi ha trovate varie contratture al collo, dovuto a una retilinazzione del tratto cervicale. Il che può provocare vertigini forti.
Il problema grosso è che in seguito a questi episodi la mia vita è cambiata. Molto spesso ho avuto attacchi di panico forti, sensazione di svenimento (o meglio paura di svenire), stanchezza, e attualmente una sorta di confusione, di non capire dove sono. Mi capita spesso di pensare ad una cosa, e magari scriverne un' altra ad esempio. O di chiedermi dove sono, come se fossi ubriaco. Ma alla fine ricordo sempre dove sono, sono sempre cosciente e vigile. Forse un po' poco lucido, ma credo dovuto alla stanchezza; mi sembra che la confusione sia correlata alla stanchezza, più sono stanco, più sono confuso. E assieme ad esse molto spesso c'è mal di testa forte.
Le vertigini invece ci sono perennemente, già da quando mi alzo. (vertigini soggettive)
Sto prendendo da 3 mesi Xanax (0,50 mattina e 0,50 pomeriggio), in quanto in neurologo, ha detto che si tratta solo di ansia/attacchi di panico.
Volevo chiedere questo: ho sentito parlare di "equivalente emicranico", potrebbe essere il mio caso? Oppure il mal di testa è dovuto alle varie contratture del collo?
Voi fareste fare qualche altro esame (TAC, Eco-dopler vasi sovraaortici) per escludere cose più gravi? Oppure RMN con esito negativo mi lascia tranquillissimo!l?
Scusandomi del papiro, vi porgo i miei ringraziamenti per questi preziosi consulti.

[#1] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,
Le rispondo sicuramente confermando che nel quadro di una sindrome ansiosa a tendenza somatizzante la cefalea di cui sta soffrendo sia di tipo tensivo e che si accompagni costantemente ad una contrattura dei muscoli nucali. La negatività dell'esame Risonanza Magnetica deve tagliare la testa al toro e darle la necessaria tranquillità. Se vuole fare altre indagini, siano piuttosto orientate nel senso di identificare le ragioni del suo stato di ansia.
Cordialmente
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#2] dopo  
Utente 455XXX

Ok perfetto! La ringrazio molto per la risposta!

Secondo lei anche questa confusione/sensazione di ubriachezza che ho in testa, è tipo ansioso?
Cioè tipo sbagliare continuamente a scrivere messaggi e cose così?

[#3] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Penso proprio di si
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it