Utente 457XXX
buonasera
mi sono recata al ps per un offuscamento della vista. mi hanno fatto fare una tac. il referto è: " lieve disomogeneità della sostanza bianca maggiormente ai centri semiovali ed in sede periventricolare posteriore, in assenza di evidenti alterazioni a carattere edemigeno acuto e/o segni di emorragia endocranica in atto al tessuto nervoso endocranico esaminato. Sistema ventricolare e spazi periencefalici di ampiezza regolare. Strutture della linea mediana in asse. Si consiglia approfondimento RM in elezione."
Cos' è questa lieve disomogeneità della sostanza bianca? e perché, visto che dicono che la tac è negativa, consigliano di fare RM?

Grazie mille

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

il reperto riscontrato alla TC "lieve disomogeneità della sostanza bianca...." è dubbio e dice poco, infatti il neuroradiologo ha giustamente consigliato un approfondimento diagnostico mediante RM encefalica, esame con un maggiore potere di risoluzione, cioè le immagini si vedono meglio ed in maniera più dettagliata.
Potrebbe anche non essere nulla d'importante ma è giusto l'approfondimento diagnostico consigliato.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 457XXX

La ringrazio dottore. Il problema è che ho letto diverse cose su internet e so che non dovevo...ma sono andata in panico.
La RM l'ho fatta e aspetto il risultato.

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

aspetti serenamente il referto della RM e se vuole può farci sapere l'esito.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 457XXX

cercherò di essere il più serena possibile. La ringrazio dottore.

buona serata

[#5] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Di nulla.

Buona serata anche a Lei
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente 457XXX

Gente.mo dott. Ferraloro
ecco il risultato della Rm:
Multiple areole di alterato segnale, a morfologia lanceolata ed andamento pervenulare, si rilevano in sede peritrigonale, bilaterale e a carico delle cotone radiate pericallose.
ulteriori puntiformi areole di alterato segnale in sede sottocorticale frontale, bilaterale.
IV ventricolo in asse, morfo-volumetricamente regolare. Non alterazioni morfologiche o di segnale del cervelletto e tronco-encefalo.
i reperti appaiono compatibili, in prima ipotesi, con gliosi da sofferenza mielinica su base microvascolare.
si consiglia completamento con MdC e rivalutazione a 6 mesi
Mi può spiegare cosa può significare?
La ringrazio

[#7] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

devo basarmi necessariamente su quanto recita il referto.

Le alterazioni riscontrate sono state giudicate presumibilmente come esiti (gliosi) di tipo vascolare, cioè da microischemie passate inosservate. Ovviamente condivisibile è il consiglio di ripetere la RM con mezzo di contrasto.
A questo punto è da individuare la causa del problema (forame ovale pervio? Alterazioni della coagulazione del sangue su base congenita o acquisita? Ecc..).
Si rivolga ad un neurologo per essere seguita nel tempo e per fare visionare gli esami finora effettuati.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
Utente 457XXX

ischemia? è grave allora? e cos'è il forame ovale pervio?

[#9] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

non si spaventi della parola "ischemia", si tratterebbe, sempre basandosi sul referto e quindi senza vedere le immagini, di piccolissime problematiche vascolari di cui è utile trovare la causa.

Il Forame Ovale Pervio (PFO o FOP) è un piccolo foro tra le due parti del cuore, destra e sinistra, che, presente alla nascita, poi tende a chiudersi. In circa il 25% della popolazione questa chiusura non avviene. Il PFO è spesso asintomatico, in alcuni casi può causare queste problematiche vascolari encefaliche.

Le ricordo che siamo soltanto a livello di ipotesi e nulla più.
Il neurologo potrà essere più preciso.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#10] dopo  
Utente 457XXX

ok grazie mille dottore, gentilissimo.
potrebbe quindi succedere altre volte?
un'altra domanda...la sensazione di avere l'orecchio "tappato"può centrare in qualche modo?

[#11] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

la sensazione di orecchio tappato non ha correlazione con i reperti riscontrati alla RM.
Potrebbe succedere altre volte? Teoricamente sì, dipende anche dalla causa. Trovata questa, si cercheranno i rimedi.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#12] dopo  
Utente 457XXX

ma potrebbe essere qualcosa di più brutto?

[#13] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
No, stia tranquilla.
Dr. Antonio Ferraloro

[#14] dopo  
Utente 457XXX

va bene. La ringrazio per la disponibilità.
cordiali saluti

[#15] dopo  
Utente 457XXX

mi scusi di nuovo dottore ma volevo chiederle se è possibile che sia sclerosi multipla.

grazie

[#16] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

non potendo visionare le immagini devo risalire alla risposta in maniera indiretta, solo su quanto recita il referto.
Si parla di esiti gliotici, quindi cicatriziali, di eventi "vecchi", in prima ipotesi su base vascolare. Stando a questa prima interpretazione non si parla di SM. Ovviamente non c'è la certezza, altrimenti non Le avrebbero consigliato la RM con mezzo di contrasto.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#17] dopo  
Utente 457XXX

però è possibile? con la risonanza con mezzo di contrasto si può vedere?

[#18] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Con la RM con mezzo di contrasto ai può solo sospettare.
Dr. Antonio Ferraloro

[#19] dopo  
Utente 457XXX

sono stata dal neurologo e mi ha diagnosticato un'emicrania con aura o un TI A (molto improbabile però) .
la visita neurologica è nella norma.
devo comunque effettuare risonanza con mezzo di contrasto e un ecodoppler alle carotidi.

[#20] dopo  
Utente 457XXX

mi può dire qualcosa al riguardo?

[#21] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

Lei soffre di emicrania? Le chiedo questo perché non ne mai parlato. In caso affermativo, gli episodi emicranici sono anche particolarmente violenti?
Faccia gli esami prescritti.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#22] dopo  
Utente 457XXX

ogni tanto si. La mamma ha questa emicrania...può essere ereditaria?
non capisco perché mi hanno parlato si SM e il neurologo non mi ha detto niente al riguardo.
mi ha anche questo se ho avuto sofferenze alla nascita.

[#23] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Il reperto riscontrato può anche essere stato causato da sofferenza alla nascita, quindi è normale che il collega abbia fatto la domanda in tal senso.
L'emicrania con aura non è ereditaria ma rappresenta un fattore di rischio nella stessa famiglia.
Attacchi violenti di emicrania potrebbero causare il tipo di alterazione riscontrata ma non mi pare sia il Suo caso se non ne ha mai avuto di questo tipo.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#24] dopo  
Utente 457XXX

quindi Lei non crede a questa emicrania con aura?

[#25] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
No, credo alla diagnosi del Collega, ci mancherebbe, solo che mi sembra poco probabile che le alterazioni riscontrate alla RM siano causate da violenti attacchi emicranici che Lei non riferisce.
Dr. Antonio Ferraloro

[#26] dopo  
Utente 457XXX

e quale potrebbe essere la cosa più probabile secondo Lei?
comunque io ogni tanto ho mal di testa però non riesco a capire se sono abbastanza forti
e non è possibile che questi disturbi alla vista seguiti da mal di testa e sensazione di vomito abbia causato queste alterazioni?

[#27] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

non è possibile da questa postazione stabilire la causa delle alterazioni, andrebbero percorse varie strade a cominciare da quella vascolare.
Il neurologo non ha richiesto ulteriori approfondimenti?
Dr. Antonio Ferraloro

[#28] dopo  
Utente 457XXX

si. Ha richiesto RM con mdc e ecodoppler carotidi.

[#29] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Inizi con questi esami, poi, in base all'esito, si vedrà come procedere.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#30] dopo  
Utente 457XXX

grazie e scusi il disturbo ma sono preoccupata.
buona serata