Utente 440XXX
Salve dottori, ho 19 anni, e sono da 8 mesi ormai che non vivo più. Cioè, a seguito di un evento che mi ha portato ad avere attacchi di ansia e panico, ho smesso di essere me stesso, non mi sento più io, come se tutto quello che faccio sia qualcosa di strano. Mi sento tutti i giorni distaccato, estranianto da questo mondo. Il problema più grave, è la sensazione di morte che è presente in me, è come se io stessi rivivendo la mia vita, come se tutto ciò che faccio sia il replay del passato e che queste sensazioni mi stiano portando alla morte, ho letto varie pagine che scrivono degli eventi pre morte, ed il senso di rivivere la vita è uno di quelli che capita anche a me. Sono stato da uno psicoterapeuta che mi ha diagnosticato: ANSIA GENERALIZZATA CON ELEMENTI PANICOSI. Io non riesco a pensare che sia ansia, Perchè a me sembra già tutto vissuto, è come se sapessi già cosa diranno o cosa faranno i miei amici o i miei cari quando io sarò morto. Consigliatemi qualcosa dottori, per favore.

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente.

lo psicoterapeuta che ha consultato era medico specializzato in psichiatria? Non ha prescritto nessuna terapia?

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 440XXX

Salve dottore, lo psicoterapeuta mi aveva prescritto CITALOPRAM che io non ho voluto assumere, siccome lo psichiatra dal quale sono stato mi aveva detto di non assumere farmaci, nella scorsa seduta però, lo psicoterapeuta mi ha prescritto una visita da un altro psichiatra. Il quale dovrebbe prescrivermi dei farmaci.

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

un'altra visita psichiatrica è senz'altro consigliabile così come una terapia farmacologica, non abbia timori a farla qualora fosse prescritta.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 440XXX

Dottore, il mio timore più grande e che stia per succedere qualcosa di brutto. Non ce la faccio più. Ho una grandissima voglia di piangere tutto il giorno.

[#5] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

sono proprio questi timori, questi pensieri e queste sensazioni che devono essere curati.

Buona serata
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente 440XXX

Quindi lei dottore dice che è ansia?
Non possono essere dei presagi?

[#7] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
No, nessun presagio, è Lei che avverte queste sensazioni ed è proprio questo, come Le dicevo, che deve curare.
È un disagio psichico.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
Utente 440XXX

La ringrazio dottore. Sto davvero male, spero di ritornare quel ragazzo solare che ero prima. Quindi lei mi consiglia di asssumere anche medicinali?

[#9] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Questo lo deciderà lo psichiatra a cui si rivolgerà, da questa postazione una terapia farmacologica sembrerebbe indicata.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#10] dopo  
Utente 440XXX

La ringrazio dottore.
Quindi sulla sensazione continua di star rivivendo le azioni, le mi dice che è ansia?

[#11] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Parlo in generale di disagio psichico, ansia compresa.
Dr. Antonio Ferraloro