Utente 386XXX
Buongiorno dottori. Dal 23 agosto sto avvertendo un mal di testa continuò e a tratti strano. Avverto sintomi strani nel senso che il fastidio non è concentrato sempre nella stessa parte della testa. Spesso il fastidio nasce come formicolio(il formicolio è simile a quando si addormenta il piede e poi inizia a risvegliarsi) dalla nuca e poi passa sopra la testa spesso come se ci fosse qualcuno che mi preme. Altre volte il dolore è localizzato nella parte destra della testa. Il tutto è accompagnato da senso di instabilità e giramenti di testa e sudorazione quasi continua sulla fronte anche se fuori c'è aria fresca. Ogni tanto avverto anche sensi di caldo in volto e specialmente lato destro e mi è anche capitato di sentire tipo pressione dietro l'occhio destro ( ma è capitato solo una o due volte).
Fino ad oggi sono andata avanti con tachipirina 500 , aspirina e per due volte ho preso Aulin
Oggi sono andata in farmacia per farmi misurare la pressione che era 116/90.
Secondo voi cosa potrebbe essere questa sintomatologia? E per la pressione cosa potrei fare? Grazie

[#1] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
la pressione la deve misurare almeno una volta alla settimana: se quel 90mmhg di diastolica persistessero sarebbe opportuno un ABPM (od Holter pressorio). Se venisse confermata una ipertensione diastolica se ne riparlerà.
La trasferisco in Neurologia per gli altri suoi disturbi.
Cordialità.
Dott. Caldarola.

[#2] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,
per quel che concerne il Suo mal di testa, dalla descrizione che ne ha fatto potrebbe essere un'emicrania con aura, ossia preceduta da un sintomo premonitore di tipo sensitivo (nel Suo caso, del tipo di parestesia, ossia il formicolio che ha descritto). Per venirne a capo, occorre che consulti un Neurologo che definisca con esattezza di che tipo di cefalea si tratti e la possa indirizzare per una terapia appropriata ed eventualmente anche verso indagini specifiche.
Cordialmente
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#3] dopo  
Utente 386XXX

Dottor Colangelo,la ringrazio per la risposta. Ma è mai possibile che questo tipo di cefalea duro interrottamente per più di una settimana e resista anche ad aspirina,tachipirina e Aulin?

[#4] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Certamente. Il farmaco utilizzato per stroncare l'attacco è un triptano; l'emicrania può essere prevenuta con la terapia profilattica, in dipendenza delle sue caratteristiche e della frequenza con cui si verifica.
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it