Utente 466XXX
Buonasera, da circa un anno soffro di vertigini o per meglio dire di un senso di sbandamento continuo che migliora solo la notte quando dormo. Ho fatto una risonanza ed è tutto ok, ho fatto una angio risonanza ed anche inquella non risulta niente. Ho fatto diversi esami del sangue, una visita da otorino, una visita dal fisiatra e sembra tutto ok. Sono stata da due neurologi che non trovano nulla e dicono che sia solo ansia e vorrebbero curarmi con degli antidepressivi. Il medico di base non vuole farmi fare altri esami, solo una valutazione ortottica dopo una mia richiesta. Sono stata operata 2 anni fa per togliere un ernia L5 S1 con inserito una gabbietta x distanziare le vertebre e dicono che l'intervento non è causa delle mie vertigini. Spesso quando lavoro al computer i sintomi peggiorano e sento un po' di fastidio all'occhio destro. Ho molta paura che possa essere qualcosa di grave perché i capogiri non passano mai e ho letto che può essere un sintomo di sclerosi multipla.. Purtroppo il medico di base mi ha abbandonato ritenendo che è tutto frutto della mia immaginazione. Mi può indirizzare verso una soluzione, perche non riesco piu ad avere una vita normale.Grazie.

[#1] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,
Lei non ha alcuna ragione per nutrire questi timori. La Risonanza e la visita dei due Neurologi avrebbero evidenziato delle anormalità riconducibili alla malattia che lei teme. Il disturbo che la sta assillando non è riconducibile a patologia del labirinto, perchè sarebbe stato rilevato all'esame clinico fatto dall'ORL. Ma voglio puntualizzare che la vertigine è un fenomeno parossistico che ha durata brevissima. Una manifestazione come quella che la sta preoccupando è invece quel che si definisce "pseudovertigine" ossia una sensazione di instabilità, che è per lo più originata da tensione emotiva. Quando è correttamente diagnosticata e curata in maniera appropriata si ottiene anche la guarigione completa.
Cordialmente
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#2] dopo  
Utente 466XXX

Buongiorno, la ringrazio molto per la risposta che mi ha molto tranquillizzato. Le chiedo però a quale specialista mi devo rivolgere per una corretta diagnosi e la cura appropriata, perché purtroppo il mio medico non sa darmi indicazioni. Grazie mille.
Cordiali saluti.

[#3] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Ritengo che debba essere visitata da un Neurologo.
Cordiali saluti
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#4] dopo  
Utente 466XXX

GRAZIE. PROVERO' A SENTIRE UN TERZO NEUROLOGO, IN QUANTO CON I PRIMI DUE NON HO RISOLTO IL MIO PROBLEMA.