Utente 452XXX
Buongiorno,
sono un ragazzo di 29 anni e da un certo periodo di tempo avverto una sensazione fastidiosa: mentre parlo, mi sembra di invertire ilr egolare ordine delle parole, oppure non mi vengono in mente quelle giuste, mentre altre volte ne uso alcune che hanno un suono simile, ma diverso significato. Premetto che sono un ragazzo sempre molto ansioso, attento all'opinione degli altri e ho problemi a relazionarmi con altre persone. Secondo voi dovrei chiedere un consulto specialistico oppure posso pensare che si tratti solamente di stress e ansia?

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

il problema che riferisce, dal contenuto del post, sembrerebbe di origine ansiosa, tuttavia è corretto escludere prima fattori organici mediante una visita neurologica ed eventuali esami strumentali se ritenuti opportuni dal collega.
Se si dovessero escludere problemi organici può indirizzarsi verso il versante psichico rivolgendosi ad uno psicologo.

Cordiali saluti ed auguri
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 452XXX

La ringrazio. Secondo lei, l'ansia potrebbe anche spiegare il fatto che talvolta non ricordo di aver fatto determinate cose - qualche giorno fa non mi ricordavo di aver visto un film al cinema? La cosa mi preoccupa alquanto, perché mi sembra inverosimile che alla mia età ci possano essere problemi di questo tipo.

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

in generale, l'ansia può causare dimenticanze varie, non so se sia il Suo caso, che non è possibile conoscere a distanza, ma la possibilità teorica esiste.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro