Utente 314XXX
Salve,

ho un problema che mi porto avanti da un po’.

Ultimamente ho una forte rigidità al collo, spesso mal di testa (soprattutto tirare alla nuca), ma soprattutto noto che ho difficoltà nell’eloquio, in particolare nel pronunciare le lettere R e L (e’ come se la lingua si incartasse). Tra le sensazioni collegate c’è anche un indolenzimento dei denti dell’arcata superiore e un senso di “tirare” della gengiva.

In vita mia ho avuto qualche problema legato all’ansia ma mai sensazioni estreme come queste. Sono molto preoccupato perché i mal di testa me li porto dietro anche da prima che iniziassi a faticare nel parlare.

Proprio per i mal di testa frequenti, il medico mi aveva prescritto una RMN senza contrasto, che ho eseguito a inizio Novembre 2017 e in cui non è risultato niente di rilevante. Non credo sia il caso di ripeterla, ma al momento dell’esame non avevo i suddetti problemi del linguaggio.
Sono arrivato a un punto in cui questo mio stato mi provoca problemi anche nella vita sociale e lavorativa.

Se può essere di aiuto, vi posso dire che sono affetto da RCU e assumo Pentacol 3 compresse al giorno, in più da quest’anno prendo un vaccino per l’allergia. Saltuariamente e raramente assumo altri farmaci.

Grazie mille per l’attenzione

Cordiali Saluti

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

mi pare di capire che innanzitutto Lei soffre di qualche problema cervicale considerato che scrive "ho una forte rigidità al collo, spesso mal di testa (soprattutto tirare alla nuca)", quest'ultimo caso farebbe pensare una possibile cefalea tensiva.
Riguardo il riferito disturbo del linguaggio, spesso nei soggetti giovani, ha un'origine psicosomatica o addirittura è solo una sensazione mentre coloro che ascoltano non notano nulla.
Detto questo, è chiaro che per avere una valutazione obiettiva del disturbo è indicata una visita neurologica che possa escludere o meno condizioni organiche.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 314XXX

Grazie per la celere risposta,

per quanto riguarda la cervicale, io sto molte ore seduto per lavoro e ultimamente noto che tendo a portare in avanti la testa verso il PC, inarcando il collo, non so se sia indicato fare una lastra o degli esami per verificare la condizione della cervicale.

Volevo sapere se comunque tutti i sintomi riportati possono essere ricondotti a una semplice patologia cervicale.

Cordiali Saluti

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

certamente, escluso il presunto disturbo del linguaggio, gli altri sintomi possono essere ricondotti a problematiche cervicali. Le posture prolungate o poco corrette possono causare questi disturbi.
Un esame che indaghi a questo livello è consigliabile, per es. Rx o RM.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro