Utente 475XXX
Salve.

Vorrei porre una domanda, nata dallipocondria che da un po' mi attanaglia.

Quali sono le possibilità che io abbia un aneurisma e che si rompa? Ho 23 anni, non fumo, pressione tendente al basso cosi come i battiti. Non ho familiarità con questa malattia, mi fa solo tanta paura l'idea. A volte mi capita di sentire fitte alla testa, o agli occhi, e mi spavento che possa essere sintomo di qualcosa di brutto...

Grazie

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

Lei ha le stesse probabilità della popolazione generale a basso rischio di avere un aneurisma cerebrale.
Considerato però che ha questa paura, immotivata, che la stragrande maggioranza della popolazione non ha è consigliabile rivolgersi ad uno psicologo per iniziare un percorso che possa portarla fuori da questa condizione e farle vivere la vita in maniera più serena.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 475XXX

Intanto grazie dottore. Quante sarebbero queste possibilità più o meno?
Inoltre ogni tanto durante il giorno mi capita di sentire qualche fitta in giro per la testa, a destra o sinistra, a volte tempia a volte occhio... È come se premesse, a volte sono fitte un po' più intense che durano nemmeno un secondo. Secondo lei è preoccupante? I sintomi non mi sembrano quelli di una nevralgia del trigemino sono piu fittine localizzate, sono molto tesa può essere magari cervicalgia o muscoli contratti?

Grazie ancora

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

l'aneurisma cerebrale se non si rompe non causa sintomi, quindi stia tranquilla.
Si stima che ogni hanno si rompono da 5 a 15 aneurismi ogni 100.000 abitanti.

Comunque chi ha questo tipo di paure è un soggetto ansioso, ipocondriaco, che ha bisogno di curarsi.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 475XXX

Grazie dottore. Ha ragione, mi farò aiutare, perché avere queste ansie alla mia età nn è normale....

[#5] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Infatti, ottima decisione, lo faccia però, che non restino solo vuoti propositi.

Buona serata
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente 475XXX

Lo farò dottore.

Ne approfitto per fare un'altra domanda: ultimamente mi capita:
- fitte ad entrambi gli occhi, nella parte "interna", quindi verso il naso ma comunque dentro l'occhio, che descriverei come prementi, che tirano.
- fastidio alla mandibola sx, ho dei problemi di bruxismo e mi schiocca la mandibola. Se schiocca questo dolore/fastidio si irradia dal punto della congiunzione articolo mandibolare. Succede ogni volta che schiocco la mandibola.
- dolore se premo sul retro della testa subito sotto la nuca, a dx e sx, come fossero i muscoli accavallati. Quando premo il dolore è localizzato li.
Aggiungo: sono molto contratta per il lavoro che faccio, davanti al pc.
Inoltre mi stanno uscendo i denti del giudizio inferiori e quello superiore dx.
Durante la notte digrigno e serro i denti, ho un byte. Durante il giorno non ho mai la chiusura del morso corretta: tendo a moriscarmi le guance o comunque quando sono concentrata in qualcosa ho la madibola in movimento.

Mi sono chiesta se possa essere nevralgia del trigemino ma i sintomi non corrispondono molto in quanto questi dolori-fastidi sono da entrambi i lati della faccia e il dolore che sento è fastidioso ma non il peggiore del mondo come a volte è descritta la nevralgia trigeminale. Inoltre questi dolori non sono scatenati da punti che tocco sul viso...

Che ne pensa?

[#7] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

no, la classifica nevralgia del trigemino la escluderei, focalizzerei l'attenzione sull'articolazione temporo-mandibolare mediante valutazione diretta presso uno gnatologo.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
Utente 475XXX

Grazie.
È anche possibile che a volte mi tremi la guancia? Come se si contraesse il muscolo involontariamente

[#9] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Un'ipereccitabilità neuromuscolare è possibile.
Dr. Antonio Ferraloro

[#10] dopo  
Utente 475XXX

Dottore, scusi l'ulteriore disturbo. Mi sono accorta che nella guancia inizia a contrarsi il muscolo dopo che sbadiglio, quindi quando apro troppo la bocca. La sx è proprio il lato dove mi scrocchia la mascella e dove sento come sabbiolina quando apro e chiudo... Può questo essere la causa di questa ipereccitabilità neuromuscolare come l'ha definita Lei? Le contrazioni sono brevi e dopo lo sbadiglio magari si presentano per dieci minuti, poi più nulla. Se tengo la bocca chiusa nello sbadiglio non capita

[#11] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Ci può essere un problema dell'articolazione temporo-mandibolare che andrebbe definito mediante visita gnatologica.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#12] dopo  
Utente 475XXX

Dottore questa contrazione del muscolo della guancia non vuole smettere. Ovviamente leggendo su internet ho visto epispasmo facciale che può essere causato da un conflitto tra nervo e un'arteria o aneurisma... Sono davvero molto spaventata

[#13] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

se la sintomatologia dovesse persistere effettui una visita neurologica, senza eccessive preoccupazioni però.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#14] dopo  
Utente 475XXX

D'accordo dottore grazie... Ho notato che anche in altre parti del corpo mi capita a volte. Sono una persona davvero ansiosa, potrebbe influire il fatto che sia spesso in apprensione perché ho paura mi capiti qualcosa? Inoltre queste contrazioni sulla guancia partono solo dopo un movimento della faccia, tipo uno starnuto o appunto uno sbadiglio o comunque quando quel muscolo lo muovo prima e poi lui inizia a contrarsi da solo un tot di volte.

[#15] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Potrebbe esserci un'origine ansiosa che determina un'ipereccitabiltà neuromuscolare ma è solo un'ipotesi a distanza, solo una visita diretta lo potrebbe stabilire.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro