Utente 271XXX
Salve, vorrei chiedervi delle informazioni per quanto riguarda il mio problema dato che il mio medico non vuole prescrivermi gli esami che vorrei fare.
Ad inizio gennaio ho avuto un malore dopo cena, bocca asciutta,senso di svenimento, fastidio agli arti, sensazione di testa ovattata e fastidio alle orecchie, specialmente quello destro che si tappava e stappava e vertigini.
La cosa si è ripresentata il giorno dopo e dopo una settimana,generalmente sempre dopo un pasto.Mi sono recata Dalla guardia medica che ipotizzava fosse un problema pressorio o un caso di attacchi di panico.Mi reco quindi dal mio medico che mi prescrive esami del sangue dove non viene riscontrato nulla,tutti i valori erano nella norma.Quindi mi dice che potrebbe essere pressione bassa e Mi prescrive una visita dal cardiologo che esegue ECG ed ecocolordoppler, metto anche l’holter ECG per 24 h ma anche lì non viene riscontrato nulla a parte 4 battiti mancati e due tachicardie delle quali però il medico mi dice di non preoccuparmi.Mi reco quindi di nuovo dal medico che questa volta mi dice che probabilmente sarà cervicale.Il mio problema continua a presentarsi in maniera comunque sporadica,ma i sintomi più frequenti sono questa sensazione di pressione alla testa e alle orecchie,come se scendessi e salissi velocemente in quota e da qualche giorno ogni tanto vedo dei puntini bianchi luminosi che si muovono e ho soprattutto la sera emicrania o nella parte della tempia destra o nella parte centrale della fronte.Premettendo che sono sicuramente una persona ansiosa ed ipocondriaca,sto iniziando a preoccuparmi.
Cosa mi consigliate di fare? Quali altri esami potrei fare per approfondire questo problema? Io ho chiesto al medico una prescrizione per holter pressorio e visita neurologica ma secondo lui non servono.Potrebbe essere un sintomo di tumore al cervello?

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

non vada a pensare chissà quali gravi patologie, probabilmente si tratta di tensione muscolare che causa la sensazione di pressione alla testa, non escluderei nemmeno un'origine ansiosa.
Inoltre gli episodi caratterizzati dal disturbo visivo e dalla cefalea, se correlati cronologicamente, potrebbero fare pensare all'emicrania con aura.
Ovviamente queste sono solo delle ipotesi a distanza, effettui una visita neurologica per avere una valutazione clinica diretta.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 271XXX

Grazie dottore, purtroppo mi rendo conto che la mia ansia legata all’ipocondria non è di aiuto. Passo le mie giornate con la paura di stare male alternata a misurazioni del battito cardiaco e della pressione, ogni piccolo malessere per me è motivo di panico e agitazione.Da quando ad inizio gennaio ho avuto quell’episodio di astenia Ho difficoltà nel guidare molto da sola o comunque il pensiero di andare in un luogo che dista da casa più di 30 minuti di macchina mi terrorizza perché se vado sola ho paura di stare male, anche se con una buona dose di forza di volontà questa cosa sta migliorando.
Detto questo volevo chiederle, secondo lei sarebbe utile una visita dall’otorino?

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

una visita otorino può effettuarla ma ritengo che debba affrontare il disturbo d'ansia che mi pare prioritario e che stia limitando le Sue normali attività quotidiane.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro