Utente 451XXX
Buonasera scrivo per un consulto per cercare di capire come muovermi. Premetto che vengo da un periodo molto stressante della mia vita in campo lavorativi anche se a me sembrava sinceramente di non esserlo più di tanto ma invece... i sintomi sono iniziati lo scorso anno con del reflusso primo campanello d'allarme ho fatto tutte le visite del caso e non risultano problematiche e verso fine estate un ovattamento dell'orecchio destro e successiva non compensazione e turbinato destro che si gonfia di tanto in tanto. ho fatto tutte le visite del caso da 2 diversi otorini indicandomi che non ho nessun problema da quel lato( 1 cosa esclusa ) successivamente mi reco da uno gnatologo e facciamo un bite in quanto non soffro di una forma di bruxismo ma tendo a serrare molto la dentatura evidente sintomo di stress e ipotizza anche un problema al trigemino( 2 cosa esclusa ) Portando il bite noto che ho più dolori sul lato destro della mandibola e sarà circa 1 mese che lo porto e necessito ogni 10 gg circa di risistemarlo. prima di mettere il bite erano iniziati anche i formicoli al viso lato sempre destro che mi prende prevalentemente la guancia, il turbinato nel naso,zona soppracigliare e poche volte anche lato lingua e mandibola. non ho dolori ho solo dei formicolii prima meno frequenti ora più frequenti. in tutto questo periodo io ho sempre sofferto di cervicale dove il lato destro risulta molto più contratto tenuta sotto controllo con fisioterapia, massaggio e ginnastica apposta ma il periodo invernale non mi sta aiutando di certo( presento un principio di artrosi lato destro ) e sono stata a dieta tramite nutrizionista sia per il reflusso ( tantissimi alimenti saranno mesi che non li mangio )sia per delle intolleranze alimentari che mi hanno portato a perde nel giro di 7/8 mesi circa 11 kg con una conseguente debilitazione fisica e delle difese immunitarie. ho recentemente svolto le anali del sangue e globuli bianchi e piastrine sono bassi anche perché la mia estetista mi ha trovato 2 piccole macchie sulla schiena di un fungo mai avuto prima in vita mia.
Sto regolarmente prendendo degli integratori da qualche settimana ( difese immunitarie, magnesio, potassio e vitamine ). non so quale altra strada percorrere è possibile che lo stress di questo periodo che e stato davvero tanto mi abbia ridotto cosi ?
Come mi dovrei muovere ?
Ormai sono mesi che le mie orecchie non compensano, che ho formicoli, il turbinato che mi gonfia e a volte mal di testa non nella zona delle tempie ma mi parte dalla zona cervicale fino davanti ( non è un mal di testa da stare in silenzio o al buio) e a causa dei miei precedenti problemi di reflusso mi vedo costretta ad non poter assumere antinfiammatori se non naturali come l'arnica.
Ovviamente ansia e stress trovano terreno fertile in questa continua situazione.

grazie mille

[#1] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,
dalla sua complessa descrizione traspare abbastanza evidente uno stato di ansia che potrebbe ben essere all'origine sia della sintomatologia digestiva che della sua cefalea di tipo tensivo, espressa appunto da una sensazione di tensione al collo e da un mal di testa non invalidante. Tuttavia, qualche riserva sulla possibile origine psichica dei formicolii al volto ed alla lingua mi è naturale esprimerla. Pertanto, al fine di poter con tutta tranquillità definire ansiogena quest'ultima fenomenologia, Le suggerirei di effettuare una Risonanza Magnetica dell'encefalo per escludere un qualsiasi coinvolgimento centrale del trigemino.
Cordialmente
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it