Utente 381XXX
Gentili Dottori,riporto i risultati delle RM di mia madre 60 enne.
ANNO 2008 :Indagine eseguita senza somm.ne di MDC paramagnetico e.v. Con sequenze T1 pesate nel piano sagittale, T2 pesate in coronale e con sequenze DP,Flair e T2 pesate in assiale.Assenza di aree parenchimali ed extra-assiali di alterata morfologia e segnale in fissa cranica posteriore.In sopratentoriale,multiple aree di elevato segnale disseminate bilateralmente e simmetricamente a livello della sostanza bianca sottocorticale e periventricolare corrispondente a zone di demielinizzazione.Strutture della linea mediana in asse.Sistema ventricolare in sede,non diladato,nè deformato.Regolari gli spazi liquorali pariencefalici.Lo studio non ha fatto rilevare alterazioni degne di rilievo a carico del poligono di willis e dei vasi principali del circolo carotideo e vertebrale
RM CON MDC:il completamento diagnostico acquisito nei 3piani ortogonali pregio somm.ne e:v: di contrasto paramagnetico mediante sequenze T1W non mostra aree di abnorme impregmazione in ambito parenchimale.
ANNO 2018 ultima RM :
In corrispondenza della sostanza bianca sovratentoriale si apprezzano multiple sub e para-centimetriche areole di segnale alterato il Flair e T2 (foci di demielinizzazione? Gliosi?),nei limiti di confrontabilità del precedente esame esibito in visione,tale lesioni appaiono lievemente aumentare di numero,soprattutto a livello della sostanza bianca frontale.
Sistema ventricolare in asse,simmetrico,normodimensionato.
Conserva ampiezza degli spazi liquorali periencefalici.
Non evidenti foci di patologica impregnazione dopo mdc ev a sede intracranica.

I sintomi che lamenta mia madre sono : brevi attimi di stordimento oppure alcune volte avverte come se Le camminasse qualcosa addosso.
Alla prima visita del 2008,il neurologo Le disse che forse poteva esserci nata con queste lesioni e non destavano preoccupazioni.
In questi 10 anni non ha mai avuto problemi tranne ultimamente avverte i sintomi che ho descritto prima. Ed è il motivo per cui è stata fatta un’altra RM
Chiedo cortesemente possiate darmi un vostro consiglio,grazie.
Mi scuso se mi sono dilungato,ma sono molto preoccupato.
Grazie per il lavoro che fate.

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

il neuroradiologo che ha refertato la prima RM parla di "zone di demielinizzazione" e tale interpretazione può starci in base alla loro localizzazione, inoltre il collega ha avuto il vantaggio di avere studiato accuratamente tali aree. All’epoca per quale motivo è stato effettuato l’esame?
Nell’ultima RM tali focolai, come recita il referto, sembrerebbero lievemente aumentati soprattutto a livello frontale.
Ottima notizia la non impregnazione del mezzo di contrasto, sia nella prima che nella seconda RM, ciò indica che le lesioni riscontrate non sono attive.
Ovviamente non è possibile dare un parere attendibile riguardo la natura di queste alterazioni, consideri che anche il radiologo che Le ha potute visionare attentamente mostra due punti interrogativi.
I brevi attimi di stordimento potrebbero fare pensare ad un’origine vascolare, mentre l’altra sensazione quanto dura?
In ogni caso deve rivolgersi al neurologo che segue la Mamma o ascoltare un secondo parere.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 381XXX

Salve Dottore,mi perdoni se rispondo adesso ma non mi era arrivata la notifica della Sua risposta.
La prima indagine è partita perché il motivo principale sono i mal di testa che ancora oggi persistono. Gli altri sintomi che avverte sono comunque attimi,di breve durata, sia per quanto riguarda lo stordimento sia per il fruscio di sentirsi camminare qualcosa addosso. A breve dovrà effettuare una visita presso il policlinico di napoli che ha già tutti i referti sotto mano. Un Suo parere a riguardo? Crede che possa essere una fase iniziale di SM ? Oppure di qualche altra grave patologia ? Grazie

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

se i sintomi sono della durata di "brevi attimi" non fanno pensare malattie demielinizzanti, peraltro rarissime all'età di 60 anni. Anche a 50 anni, epoca della prima RM, l'insorgenza di una SM è rara.
Possibile anche la natura vascolare del reperto riscontrato.
Riguardo il mal di testa, la Mamma ha una diagnosi precisa?

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 381XXX

La diagnosi dei mal di testa è stata:cefalea vasomotoria.alcune volte durano addirittura per 3/4 giorni,anche assumendo farmaci contro i mal di testa tendono ad alleviarsi ma persistono per diversi giorni. Proprio in questi giorni ha mal di testa da domenica e fino ad oggi ancora c’è e sembra che questa volta sia accompagnato da una nevralgia,a detta del medico di base che l’ha visitata,che le ha procurato un gonfiamento della zona dell’occhio che pian piano è rientrato alla normalità.La ringrazio per la Sua celere ed esaudiente risposta,siamo più tranquilli adesso.

[#5] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

se la frequenza della cefalea è superiore a due-tre attacchi al mese è indicata una terapia di prevenzione, ne parli col neurologo che visiterà la Signora per avere un parere diretto.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente 381XXX

Grazie Dottore,attenderemo di effettuare la visita e vedremo il da farsi. La ringrazio infinitamente,buona giornata!

[#7] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Di nulla.

Buona giornata anche a Lei
Dr. Antonio Ferraloro