Utente 501XXX
Salve,circa 40 giorni fa mio marito è stato sottoposto ad un intervento al cervello per la rimozione di un tumore(glioma 2 grado).Subito al risveglio non vedeva pìu dall'occhio sinistro.Gli è stata prescritta una terapia a base di cortisone,ma al momento non ha funzionato,la vista non è ritornata. I medici non lo sanno spiegare,sostengono che Il nervo ottico non è stato danneggiato .I risultati di PEV: tracciato destrutturato (c'e elettricità ,ma non parte l'immagine).Volevo cosa avrà potuto provocare la perdita della vista e se la potrà recuperare e quanto tempo ci vorrà?Ringrazio in anticipo per la risposta

[#1] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,
purtroppo non avendo conoscenza della regione del cervello in cui è stato effettuato l'intervento e della relazione tecnica dell'intervento eseguito, è estremamente difficile poter rispondere al suo quesito. L'unica chance è di rivolgersi agli operatori oppure di fornire ad un diverso Neurochirurgo di sua fiducia la documentazione completa dell'operazione (RM pre- e post-intervento).
Cordialmente
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it