Utente 482XXX
Chiedo per una persona, una donna di 54 anni che soffre di forti mal di testa che si irradiano agli occhi e ai denti e ogni mattina si sveglia con la palpebra di sx quasi del tutto abbassata. Inoltre vede spesso come tanti cerchi colorati negli occhi. Perció ha deciso di andare dal neurologo che le ha prescritto una RM con il sospetto di nevralgia del trigemino. Alla RM é venuto fuori che ci sono aree di segnale iperintenso lungo la sostanza bianca sottocorticale occipitale di sx in prossimità dei corni frontali dei ventricoli laterali e del centro semiovale di dx, riferibili ad area di sofferenza gliotica su base vascolare ed é presente sella vuota. Dopo la visita neurologica, ha iniziato ad avere sugli arti chiazze scure rossastre che poi scompaiono. Non so se puó essere rilevante ma la signora soffre di tiroidite di hashimoto, ha di suo i leucociti bassi (quasi al limite o talvolta sotto i valori normali), insufficienza mitralica lieve. É preoccupata che possa essere un problema di natura ematologica. Per il momento ha la visita ad ottobre con il neurologo per fargli vedere il referto della RM ma vuole capire cosa possa essere e ció che puó fare fino ad ottobre (se fare visite da altri specialisti come un ematologo o no). Ringrazio chiunque mi risponda

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

le cause della gliosi su base vascolare sono varie.
Già gli attacchi emicranici violenti possono esserne una.
Altre cause da indagare sono la coagulabilità del sangue mediante screening trombofilico e una consulenza cardiologica per la ricerca o esclusione del forame ovale pervio.
Il tipo corretto di cefalea è stato diagnosticato?

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 482XXX

No, non é stato diagnoaticato il tipo corretto di cefalea. Lei cosa consiglia? Sarebbe il caso di andare da un ematologo per lo screening trombofilico prima di ottobre quando ha la visita dal neurologo? Peró non ha mai avuto problemi di sanguinamento eccessivo o cicatrizzazione lenta delle ferite... O non centra nulla? Puó essere comunque trombofilia? Il forame ovale pervio non ce l'ha, ha fatto il mese scorso la visita cardiologica per il controllo della insufficienza. La ringrazio ancora per avermi risposto

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

escluso il forame ovale pervio, resta lo screening trombofilico per cercare di risalire alle gliosi riscontrate alla RM.
Di solito in questi casi è buona norma effettuarlo, ne parli anche col medico curante.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro