Utente 469XXX
Salve, spiego in breve qual’è il mio problema.
Ho notato che nei i giorni sta per finire il ciclo mestruale ho un fastidio che parte dall’orecchio e si propag alla tempia e arriva all’occhio o pure dall’orecchio scende fino alla spalla con senso di prurito alla gola.
Non è un dolore ma un fastidio a livello di nervo/nervi. Ho effettuato un rx alla cervicale sotto consiglio del mio medico di base risultando tutto nella norma. Questi fastidi sono iniziati a fine settembre, a febbraio e maggio non ho avuto sintomi. Questi fastidi sono associati a mal di testa pulsante/tipo puncicata a livello della tempia, ovviamente il tutto su lato destro. Inizialmente mi duravano per qualche giorno, da un paio di mesi uno massimo due giorni. Non ho mai sofferto di mal di testa, in un anno poteva capitare 3 volte l’anno ma sopportabile. Sono una persona che fa poco uso di medicinale a parte oki per mal di denti al bisogno. In questo periodo ho notato anche che quando sono stanca ho la sensazione di pressione su occhi fronte e tempie. I sintomi descritti in precedenza ma anche questi ultimi se ne vanno se dormo.
Vorrei cercare di capire se c’è una relazione tra il ciclo e questi fastidi... inizialmente li percepivo anche sotto il ginocchio dx polso dx in concomitanza a quelli in testa e anche se dormivo dopo qualche ora dal risveglio ricominciavano, non li riuscivo a gestire diciamo. Ad oggi sono presenti solo sul lato dx della testa e vanno via dopo una dormita. Non riesco a trovare una motivazione, penso sempre a qualche malattia. Cosa potrebbe essere? Quale visite potrei fare per capire? Grazie

[#1] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,
la cefalea che lei accusa in collegamento con il ciclo mensile è null'altro che un'emicrania che si definisce "catameniale" per la sua concomitanza con le mestruazioni. L'emicrania può anche accompagnarsi a dolori a sede extra-cefalica. Se l'emicrania è sporadica e confinata nel solo periodo mestruale, potrebbe adottare unicamente la terapia dell'attacco oppure una terapia profilattica, per impedire che si verifichi. Sfogliando nel mio blog di Medicitalia può trovare più di un articolo su questo problema.
Cordialmente
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it