Utente 434XXX
Buongiorno, volevo chiedere quali esami vanno fatti per poter avere con "certezza" che io sia afflitto da infiammazione del nervo del pudendo?
Il mio medico mi ha fatto questa diagnosi in quanto soffro da mesi di fastidio al coccige, ano e fastidio che si irradia al pene. Fastidi che ho quando sto seduto, se mi allungo a pancia in giù ,tende a scomparire.


Grazie

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

l’esame di elezione in caso di sospetta nevralgia del pudendo è l'elettromiografia del pudendo.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 434XXX

Ossia? Inserire un ago nella zona anale e poi far passare la corrente?

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

si usano anche gli elettrodi per la fase solo dell'elettroneurografia.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 434XXX

La ringrazio. Volevo poi una valutazione riguardo una terapia..
Mi ha dato da prendere due volte al dì Oki per 5 giorni.. se non dovesse fare effetto, 6 giorni di punture (non ricordo il nome, sarebbero delle vitamine).
Oki ha effetto in questi casi?
Grazie

[#5] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

nel dolore neuropatico non sempre i comuni antidolorifici sono efficaci, più indicati sono alcuni anticonvulsivi, per es. pregabalin.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente 434XXX

La ringrazio

[#7] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Di nulla.

Buona giornata
Dr. Antonio Ferraloro