Utente 458XXX
Gent. prof., scrivo x avere qlc chiarimento in merito ad una situazione che riguarda me e mia moglie. 70enni, godiamo di buona salute fisica. mia moglie dorme male xchè soffre di incubi notturni, io di conseguenza nn riposo come dovrei. il medico di base ci ha consigliato il prozac la sera, posologia minima. cominciando con frazioni di compressa x testare eventuali allergie al farmaco (come facciamo sempre in questi casi). ma ecco i dubbi: noi si chiedeva un piccolo aiuto da utilizzare sempre, invece vedo che le benzodiazepine provocano assuefazione e dipendenza e nn si possono prendere x periodi superiori a 20 gg. allora dopo questo periodo siamo daccapo (anzi peggio in caso di dipendenza), oppure la cura di 20 gg. mantiene l'efficacia nel tempo, e x quanto tempo? ma servendo x dormire tranquilli che tipo di effetto prolungato può avere? conoscenti ci hanno consigliato un prodotto + lieve come effetto tipo lexotan, ma in quanto a durata della terapia e d effetti collaterali mi sembra lo stesso. Grazie se potrà chirirmi un pò le idee.

[#1] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Egregio Utente,
cominciamo col dire che la fluoxetina (Prozac) non è una benzodiazepina (come lo è invece il lexotan) ed è un anti-depressivo. La prescrizione di questo farmaco discende, verosimilmente, dalla constatazione da parte del medico di una condizione sub-clinica di depressione che interferisce nel sonno notturno di sua moglie.
Cordialmente
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#2] dopo  
Utente 458XXX

Grazie gent. prof., quindi sono 2 prodotti diversi di cui il prozac è + indicato x un uso continuativo.