Utente 496XXX
buongiorno
Sono un soggetto in cura per DAG con xanax all'occorrenza ma non riesco più a tornare come prima. Ho iniziato ad "ascoltare" le mie sensazioni ed essere il più lucido possibile.
Ora sono consapevole del disturbo principale, cioè quello che mi scatena la crisi.
Quando mi emoziono, quando mi altero sento come una scossa che parte dal petto e arriva in testa e mi provoca una specie di vertigine e confusione e la vista "trema". Oggi ho avuto un caso nitido ed è stato chiaro come la luce del sole. dal petto alla testa una scossa come se ci fosse un filo conduttore tra la cassa toracica e la il cervello nella parte posteriore (nuca) fino alla fronte come un casco...una scossa importante che mi destabilizza per alcuni secondi se non un minuto. Il caso è successo coperto dalla mia dose di xanax da 0,50mmg.
Non sono agitato e nemmeno ansioso oggi...e posso dire anche lucido. ho anhe avvertito un fastidio dei suoni, come se mi rimbombassero nella testa...quasi come se mi facesse male. Onestamente il mio medico mi sta facendo attendere per avere dei risultati e anche per farmi fare una visita neurologica...ma ormai sono passati mesi...ed inizio ad avere ripercussioni familiari e lavorativi.

la mia domanda è se ci possono essere dei problemi a livello neurologico...ho fatto una risonanza es si sono evidenziati delle gliosi oltre che delle protusioni a livello del C5-C6 e C6-C7.

chiedo venia se forse non sononstato abbastanza preciso.

ringrazio anticipatamente

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

il disturbo sembrerebbe causato dall'ansia, infatti quando scatenato dalle emozioni la causa di gran lunga più frequente è questa, anche se a volte Lei non ha consapevolezza di essere ansioso.
Il DAG non si cura con lo xanax al bisogno (e nemmeno assunto in modo continuativo per lungo tempo).
Diciamo che l'ansiolitico non è la migliore cura.
I reperti riscontrati alla RM non sono responsabili del disturbo descritto.
Si rivolga ad uno psichiatra.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 496XXX

Grazie Dott. Ferraloro

Sono in cura presso uno psichiatra che mi ha prescritto lo xanax associato al Valdoxan. Ho fatto il ciclo e ho fatto gia' il washout del Valdoxan (con cui onestamente non ho notato alcun beneficio). Comunque sto continuando le mie sedute, e da un punto di vista psicologico sembrerebbe che io sia stabile, ho solo queste situazioni che si scatenano dal nulla. Ho spiegato già' al mio Psichiatra l'evento ma non mi ha dato soluzioni, solo domande.

Comunque se Lei mi dice che ulteriori indagini non sono necessarie, allora cercherò' di concentrarmi ancora di più' sulla mia salute mentale, anche se a volte mi sembra un paradosso che quando cerco di spiegare che simili eventi a me personalmente possono aver generato l'ansia di cui soffro ora, mi viene risposto che e' il contrario.

Comunque ringrazio nuovamente

cordialità'

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

se con il valdoxan non ha avuto benefici può provare con altri farmaci, ovviamente deve essere lo psichiatra a consigliarli se lo riterrà opportuno.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro