Utente 466XXX
Buongiorno,

Da poco più di una settimana ho una strana sensazione al viso, simile ad un formicolio in una zona della guancia (vicino alla bocca) ma senza perdita di sensibilità.
Dopo qualche giorno sono andata da un neurologo, la visita è stata completamente negativa e ha ipotizzato una sindrome compressiva/irritativa della III branca trigeminale, ma anche lui era un po’ perplesso non avendo io dolori. Mi ha comunque prescritto una risonanza magnetica all’encefalo con mezzo di contrasto da effettuare senza urgenza nei prossimi mesi, da fare anche se il sintomo passasse.
Ho prenotato la risonanza per sabato prossimo, intanto negli ultimi due giorni la sensazione è praticamente sparita.
Aggiungo che negli ultimi due mesi ho iniziato ad avere alcune miodesopsie (solo in alcune condizioni di luminosità), ho fatto visita oculistica e sembra tutto ok.
Sono molto ansiosa e ovviamente cercando formicolio al viso su internet esce subito come risultato SM, e nonostante la visita neurologica negativa il fatto di dover comunque fare la risonanza mi mette molta ansia.
Secondo voi è possibile che possa essere qualcosa di grave come la SM?
Fare la risonanza mi mette molta ansia, soprattutto l’iniezione del mezzo di contrasto (odio gli aghi) e ho letto che spesso inseriscono l’ago cannula fin dall’inizio per poi fare l’iniezione a metà. Di solito è possibile chiedere di non inserire l’ago da subito ma fare solo l’iniezione quando necessario?
È possibile inoltre che dalla risonanza escano risultati dubbi? Soffro anche spesso di emicrania.
Grazie mille

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

come Lei riferisce, la Sua al momento è solo una sensazione, non obiettivabile in quanto la visita neurologica ha avuto esito negativo. Tale sensazione è pure poco definita, vaga, "simile ad un formicolio".
Non sembrerebbe nulla d’importante.
In ogni caso effettui serenamente la RM prescritta e stia tranquilla.
Riguardo il mezzo di contrasto, di solito l'ago viene inserito in un secondo momento, alcuni radiologi preferiscono addirittura non procedere col contrasto quando non si riscontra nulla di anomalo alla RM di base.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 466XXX

Buongiorno dottore,

Innanzitutto grazie mille per la sua disponibilità.
Ho effettuato la risonanza sabato, questo il referto:

Motivazione clinica: parestesie formicolanti a livello della terza branca trigeminale sinistra con
andamento intermittente, senza dolore o anestesia.

Esame realizzato con sequenze triplanari multiparametriche prima e dopo somministrazione di
contrasto (15 ml di Prohance).
Non sono evidenti lesioni focali nel tessuto cerebrale sia in sede sotto- sia sovratentoriale.
Non si evidenziano lesioni espansive extrassiali, in particolare nella regione dei seni cavernosi e
paracavernose, sia prima sia dopo somministrazione di contrasto.
Le sequenze eseguite per lo studio del conflitto neurovascolare non documentano la presenza
di vasi patologici nelle cisterne basali in possibile conflitto con la porzione tronculare del
V nervo cranico.
Sistema ventricolare in asse, simmetrico, di normali dimensioni.
Normale disegno e ampiezza dei solchi corticali.
Conclusioni: esame normale.

Il sintomo sembra essere rientrato. La normalità dell’esame e la negatività rispetto al quesito clinico può escludere anche cose più gravi, giusto?

Grazie mille

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

certamente, la RM encefalica assolutamente negativa esclude anche problematiche cerebrali importanti.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro