Utente 510XXX
Buongiorno,
Sono una ragazza di 18 anni e scrivo perché sono molto preoccupata per un fatto che mi è accaduto ieri.
Verso le 15:30 ho avuto per circa un minuto la vista annebbiata e sdoppiata, evento al quale non ho dato importanza.
Alle 20:30, invece, mi è successa una cosa che mi ha letteralmente terrorizzata.
Mentre parlavo tranquillamente, all'improvviso mi sono ritrovata in uno stato di totale confusione ed ero come paralizzata, non riuscivo nemmeno a finire la frase che avevo iniziato. I miei genitori per circa 30 secondi mi chiamavano ma io ero totalmente incapace di rispondere, era come se mi si fosse paralizzata la parola e non riuscivo a sbloccarmi. Una sensazione davvero intensa e brutta, tanto che, preoccupati ci siamo recati al pronto soccorso. Nel PS mi hanno fatto i soliti esami di routine compreso un esercizio di guardare una penna, alzare braccia, gambe e sorridere. Tutto è risultato negativo e mi hanno rispedita a casa dicendomi che quello che mi è successo è dovuto solo dall'ansia.
Nonostante tutto sono ancora molto preoccupata.
È possibile che un attacco di panico/ansia possa dare un senso di confusione totale improvvisa talmente forte da non riuscire a parlare per qualche, interminabile, secondo?
Vi prego di rispondermi il più presto possibile.
Grazie mille.

[#1] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Cara ragazza,
il fenomeno che hai descritto potrebbe in prima istanza orientare per una "assenza" che merita di essere esclusa con un elettroencefalogramma. Se questo risulta normale, non preoccuparti eccessivamente, ma se dovesse ripetersi allora è opportuno consultare un Neurologo per un approfondimento di indagini.
Cordialmente
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#2] dopo  
Utente 510XXX

Dottore, la ringrazio per la rapida risposta.
Seguirò il suo consiglio ed effettuerò un EEG.
Nel frattempo saprebbe dirmi se, secondo Lei, ciò che è successo posso essere stato un TIA o niente di preoccupante? Giusto per avere una delucidazione in attesa dell'elettroencefalogramma.
Grazie mille e scusi il disturbo.