Utente
Salve gentilissimi medici, arrivo subito al punto. Questo sabato passato ho giocato, dopo tanto tempo che non lo usavo, al playstation vr, che sarebbe il caschetto per giocare la realtà virtuale. Tempo 10 minuti che giocavo mi è presa una forte nausea, giramento di testa e soprattutto un fortissimo sonno, ho immediatamente smesso di giocare e mi sono messa a dormire, se non che mi sveglia un fortissimo tremore, che assomigliava più che altro una convulsione come era forte, mi sentivo frastornata, sono solo riuscita a toccarmi le gambe e ho sentito che tremavano fortissimo. Quando mi sveglio avevo ancora la nausea forte.
Da quel giorno mi è capitato altre 2 volte questa cosa, sempre al pomeriggio, mi svegliano questi "tremori" anche più volte nel sonno. Stamattina avevo l'appuntamento con la psichiatra che mi segue, mi ha fatto subito un test per vedere se era colpa degli antipsicotici, ma escluso subito, che queste "crisi" probabilmente sono i postumi del gioco, ma che se dovesse continuare di andare dal neurologo.
Premetto che soffro di apnee miste molto molto gravi, che attualmente non metto la cpap perché ancora non la possiedo, e che in passato, 9 anni fa, ho fatto un elettroencefalogramma ed è risultato che avevo un attività elettrica anomala prevalentemente a destra, che poi a quanto pare non era così perché mi hanno diagnosticato il disturbo di conversione, che ora non ho più. Con tutti i limiti di un consulto online, merita di andare da un neurologo? O è normale avere questi tremori dopo quel gioco. Cosa potrebbe essere, Grazie.

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

una visita neurologica la ritengo indicata, corredata anche da esami diagnostici, per es. un elettroencefalogramma.
Non ritardi l'utilizzo della CPAP considerato che parla di apnee notturne gravi. Infatti anche l'eventuale perdita di sonno potrebbe contribuire all'insorgenza del problema.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
Grazie mille, ero poi andata all ospedale perché nn cessavano questi tremori, mi è stata fatta una visita neurologica negativa e una tac negativa, questo serve ad escludere eventualmente una epilessia? La cpap la sto ancora aspettando purtroppo. Grazie mille!

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

no, deve effettuare un EEG, meglio se con registrazione nelle 24 ore. Utile sarebbe anche una RM encefalica.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente
Grazie!

[#5]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Di nulla.

Buona giornata
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente
Salve dottore, mi dispiace sempre disturbarla, sono in attesa dell'esame elettroencefalogramma, mi è stato consigliato prima di eseguirlo di stare una settimana senza nessuno stimolo visivo luminoso. Volevo porle una domanda, come si manifestano solitamente le crisi epilettiche notturne? Vorrei, sempre secondo i limiti di un consulto, compararle a quello che mi succede. Grazie

[#7]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

le crisi epilettiche notturne possono essere varie e con diversa sintomatologia, non c’è una sola tipologia di crisi.
Lei manifesta dei sintomi notturni?

Buon fine settimana
Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
Utente
Salve, si, cercherò di spiegarle come meglio posso, il punto è che nn mi ricordo quasi niente quando mi sveglio, e al momento del fatto in questione, sono mezza addormentata. Vado a dormire, tardi verso l'una, di notte dormo abbastanza tranquilla, verso al mattino, mi sembra, perché dai pochi ricordi c'è la luce del sole, mi sveglia questo "tremore", dormendo con la mano sotto al mento mi accorgo che tremo. In una di queste occasioni sono riuscita a toccarmi la gamba e mi sono accorta che il muscolo sotto la gamba tremava forte, per il poco che mi ricordo, non la gamba, il muscolo che si contraeva e si rilassava velocemente. Queste cose mi svegliano, ma sono semicosciente, e non riesco a descriverle molto bene, so solo che mi disturbano. Quando mi sveglio definitivamente, non ricordo molto e sono molto frastornata, ma penso più che altro per le apnee. Inoltre mi capita un fatto che mi ha raccontato mia mamma, mi alzo verso il mattino presto, prendo un caffè, non parlo, mi metto al cellulare, e mia mamma si accorge che c'è qualcosa che nn va, come se fossi assente, poi dopo poco mi rimetto a dormire, io nn ho assolutamente memoria di essermi alzata e aver fatto queste cose, rimango appunto sbigottita dal racconto, questi fatti o accadono o prima di dormire o al mattino, ma son rari, spero di essermi spiegata bene. La ringrazio per il suo tempo.

[#9]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

nella descrizione che ha fatto si è spiegata molto bene.
Le confermo la necessità di un EEG, meglio se effettuato per 24 ore. Utile poi potrebbe essere anche rivolgersi ad un centro di medicina del sonno.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#10] dopo  
Utente
Salve Dottore ho ritirato il referto dell'elettroencefalogramma, questo è quanto scritto:
Ritmo di fondo alfa (9 hz circa) simmetrico, reagente allo stimolo ambientale, discretamente modulato nelle regioni posteriori dei due emisferi, instabile, intercalato a quote di attività theta polimorfo sulle regioni anteriori bilaterali.
Nel corso della registrazione si osservano sporadiche onde aguzze polimorfe di basso voltaggio, perlopiù isolate, sincrone sulle regioni centro-temporali bilaterali, talvolta più evidenti a destra. Non grafoelementi epilettiformi tipici.
Si evidenziano artefatti da movimenti oculari sulle regioni anteriori bilaterali (in particolare all'inizio della registrazione) ed artefatti da attività muscolare.
Non modificazioni elettriche di rilievo SLI
CONCLUSIONI:
Tracciato con lievi anomali bioelettriche enecefaliche diffuse, di natura aspecifica.

La ringrazio in anticipo per il tempo a me dedicato, cosa vuol dire l'esito?

[#11]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
L’esame è stato registrato nelle 24 ore?
Dr. Antonio Ferraloro

[#12] dopo  
Utente
No era un normalissimo elettroencefalogramma da 20 minuti

[#13]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

all'EEG sono state riscontrate lievi anomalie dell'attività elettrica cerebrale, aspecifiche, cioè non indicative di una patologia in particolare.
Tali tracciati li riscontriamo non raramente anche in soggetti perfettamente normali.
Ne parli col neurologo che La segue.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#14] dopo  
Utente
Grazie mille!

[#15] dopo  
Utente
Salve dottore, le scrivo perché mi è capitata sta notte una cosa strana, e l'appuntamento dal neurologo c'è l ho fine agosto e non so che fare nel frattempo. Dopo aver dormito poco il giorno prima e sbagliando ho preso troppi caffè, mi addormento alle 22, alle 2.30 sveglio il mio compagno chiedendogli di aprire le finestre, mi riaddormento e mi svegliano i soliti tremori, mi sento le gambe irrigidirsi, tutto questo in semicoscienza, mi viene da ridere, e una scossa elettrica molto forte tipo un brivido di freddo mi attraversa, dalle spalle ai piedi, mi sono sentita mancare, non riuscivo a muovermi e mugugnavo per chiedere aiuto il mio compagno si sveglia sentendomi mugugnare... Appena riesco a muovermi mi alzo ed ero terrorizzata soprattutto dal fatto che in quel momento dentro di me c erano emozioni molto negative. So che a distanza nn si puo dire molto. Può essere una cosa ansiosa oppure da come descritto può essere qualcosa di specifico?

[#16]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

è difficile rispondere alla Sua legittima domanda.
Potrebbe essere un disturbo del sonno, una parasonnia, ma è anche possibile una crisi convulsiva.
A naso sembrerebbe più la prima ipotesi ma ovviamente non è possibile stabilirlo con certezza da questa postazione.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#17] dopo  
Utente
Salve dottore, oggi ho avuto la visita neurologica, sono rimasta veramente male, perché appena entrata, dopo aver fatto la premessa che ho disturbi psichiatrici e prendo farmaci, la neurologa mi ha subito "etichettata" e chiarito che si trattava senza minima ombra di dubbio di disturbi psichiatrici, mi ha fatto una brevissima visita, e scritto questo: EON nella norma, in particolare non segni di lato, leggeri tremori alle mani, non troclea ma facies leggermente figèe con deambulazione leggermente rallentata.
Grazie del suo supporto dottore!