Elettroencefalogramma

Gentili Dottori, scrivo per mio padre di anni 72.
Mio padre lamenta da un paio di anni mal di testa forti che gli provocano un surriscaldamento della parte centrale della testa. Anche noi familiari notiamo la testa calda in quei momenti. Lo abbiamo portato da due neurologi. L'ultimo dottore gli ha fatto fare anche RM da cui non è uscito nulla di particolare, per cui la diagnosi è sempre stata: cefalea. La RM risale a 6 mesi fa.
La cura è stata Eutimol 20 (tre volte al giorno)


Circa 20 giorni fa ha avuto una crisi (tipo epilettica) durante il sonno, in cui scuoteva violentemente il capo e gli arti. Stava smettendo progressivamente di prendere il farmaco che non gli ha portato alcun giovamento per il mal di testa.

Il medico generico, sapendo di qiesta crisi gli ha prescitto un EEG che ha eseguito dopo 10 giorni dall’episodio, il cui referto è: Alfa occipitale a circa 9-10hz, mediovoltato, simmetrico, reagente. Sporadiche onde aguzze ipervoltate e brevi sequenze arieggianti complessi onda aguzza- onda lenta asincrone in bi-temporale. Iperpnea non eseguita. Driving alla SLI.
Conclusioni: modeste anomalie lente a morfologia aguzza sulle aree lateromediali di ambo i lati; attività elettrica cerebrale di fondo nei limiti della norma.

Le chiedo quanto sia preoccupante questo risultato e se la richiesta del prosieguo delle indagini diagnostiche sia legata al sospetto di malattie tumorali o cosa.

Grazie.
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,8k 2k 23
Gentile Signora,

anche se la RM encefalica risale a 5 mesi fa, ritengo poco probabile l'ipotesi neoplastica. Alla RM non sono state riscontrate nemmeno problematiche circolatorie?
Il tracciato EEG invece è compatibile con la crisi epilettica che Suo padre ha avuto e con episodi di cefalea.
Faccia vedere l’esame al neurologo che lo ha in cura.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#2]
dopo
Utente
Utente
Gentilissimo Dottore, innanzitutto grazie per la sua risposta.
La RM contiene questo referto: nel contesto della sostanza bianca sopratentoriale, a sede periventricolare posteriore visibilità di qualche areola di gliosi per insufficienza di circolo cronica a livello dei piccoli vasi profondi. Ventricoli laterali in sede e lievamente ampi. Nei limiti morfovolumetrici gli spazi liquorali pericerebrali e pericerebellari. Lieve aracnoidocelr endosellare.

La domanda che Le pongo è: come mai a 72 si presenta l'epilessia? Mai avuta prima. Potrebbe essere legata all'assunzione dell'Eutimil?

Cordialmente
[#3]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,8k 2k 23
Gentile Signora,

sono frequenti le insorgenze di crisi epilettiche all’età di Suo padre, spesso anche in età molto più avanzata. Solitamente queste crisi sono su base vascolare e la RM confermerebbe questa origine, come sospettavo, ecco perché Le ho posto la domanda.

Cordialmente

Dr. Antonio Ferraloro

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test