Utente 510XXX
Salve, spiego brevemente la mia storia. Ho 23 anni e da circa due mesi e mezzo vedo come degli sbrilluccichii nell'occhio sinistro. La cosa si accentua se sono esposta alla luce del sole o a luci artificiali. Una visita oculistica mi ha assicurato che a livello dell'occhio non ci sono problemi, successivamente ho svolto un oct e anche quello regolare. L'oculista mi ha consigliato di vedere un neurologo, questo mi ha detto che potrebbe essere una neurite ottica e mi ha fatto svolgere RM e angio RM, da cui non è emerso nulla degno di nota. Successivamente dovrò fare campo visivo computerizzato e PEV.
Circa due mesi fa il mio medico di famiglia mi ha prescritto del cortisone per via di una sinusite, può aver interferito nella visione dei risultati? Se fosse davvero una neurite, si vedrebbe anche a seguito di una terapia del genere?

[#1] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Paziente,
tanto per chiarezza voglio farle presente che i sintomi della neurite ottica sono fondamentalmente tre: riduzione dell’acuità visiva, dolore oculare e alterata percezione dei colori. Lei ha comunque avuto sia un OCT (tomografia a coerenza ottica) che valuta lo stato nel nervo ottico, una RM ed un esame oftalmoscopico da parte dell'Oculista che visualizza l'edema del disco ottico che è è presente nella neuromielite ottica. A quanto riferisce questi esami sono risultati nella norma. L'ultimo passo è costituito dal Campo Visivo e dai PEV. Dopo averli eseguiti ne riferisca pure l'esito.
Cordialmente
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#2] dopo  
Utente 510XXX

Salve, la ringrazio per la sua risposta.
Oggi ho fatto il campo visivo e risulta esserci un danno, l'oculista non si è slanciato molto e mi ha detto di tornare dal neurologo, comunque c'è scritto ght fuori dai limiti.
Riguardo ai sintomi che ha elencato io non presento nessuno dei tre, solo visione offuscata.

[#3] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
E' opportuno che faccia vedere al Neurologo il referto del campo visivo perché dal tipo di danno, genericamente segnalatole dall'Oculista, si può decidere sulla prosecuzione delle indagini.
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it