Utente 512XXX
Buonasera, sono un ragazzo di 19 anni e da almeno 4 mesi ho questo senso di stordimento, difficolta di concentrazione, piccoli vuoti di memoria ecc Tutto e cominciato quando ho iniziato d assumere arginina e maca, facendo un ciclo di 3 mesi, e da allora quel senso di stordimento non é mai andato via e sono molto preoccupato...

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Ragazzo,

alla Sua giovanissima età questi sintomi hanno quasi sempre un’origine ansiosa o psichica in generale.
La coincidenza con l’assunzione delle sostanze che menziona potrebbe anche essere casuale. È consigliabile però, nel dubbio, la loro sospensione.
Le consiglio comunque una visita neurologica, se negativa può orientarsi sull’origine psichica del problema.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 512XXX

Grazie della risposta, volevo anche dire che ho associato questi disturbi agli integratori siccome circa 1 anno fa ho comimciato ad assumere maca per un paio di settimane con gli stessi effetti collaterali di adesso, solo che appena sospeso gli effetti collaterali sono spariti, invece adessono persistono sebbene ho smesso da circa 4 mesi, cioe immediatamente all avvertimento di questi sintomi. La cosa mi fa preoccupare perche e molto fastidioso convivere 24h con questi sintomi. Preciso anche che non sono una persona ansiosa

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

è possibile che Lei non tolleri la maca considerato che il problema si era già verificato precedentemente sempre in concomitanza con la sua assunzione.
Un sintomo ansioso può manifestarsi anche in soggetti che apparentemente non lo sono, cioè affinché un sintomo ansioso si manifesti non è necessario avere consapevolezza di esserlo.
Le confermo l'iter diagnostico consigliato nel prima risposta.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro