Utente 515XXX
Buonasera,

Sono una ragazza di 22 anni e scrivo per parlare di un fenomeno che mi è accaduto negli scorsi mesi. Quattro volte dall’inizio dell’autunno, ho provato l’improvvissa sensazione di cadere, come lo spasmo che si sente a volte quando ci si addormenta: solo che mi è successo sempre da sveglia! Le prime due volte a Ottobre: tenevo la testa china per studiare e d’un tratto ho avuto questo “colpo”, accompagnato da un leggero stordimento, ma nessun altro sintomo. Sempre a Ottobre il fenomeno si è ripetuto dopo che mi sono stesa sul lato sinistro per dormire. L’altra sera, a distanza di mesi, sempre mentre studiavo, ho avuto un altro colpo violento di questa sensazione, accompagnato però da una vertigine oggettiva durata 10 secondi circa, con nausea e senso di instabilità che ancora mi accompagnano un po’. Premetto che da qualche anno a questa parte soffro di cefalea muscolo-tensiva occasionale, ma anche di frequenti dolori cervicali; inoltre all’età di 14 anni, a causa di continui formicoli e tremori agli arti, feci una RM (in cui non venne riscontrata alcuna lesione) che poi portò alla diagnosi da parte di un neuropsichiatra infantile di ansia generalizzata. E non negherò che è un disturbo che ho tutt’ora (nonostante anni di psicoterapia), non sempre presenta, ma spesso. Solo in alcuni momenti dell’anno diventa “invalidante”, ma ci tengo a precisare che nel momento in cui ho manifestato la vertigine mi sentivo tranquilla; ero in compagnia, non avevo pensieri per la testa o altre somatizzazioni. Nei giorni successivi, a causa dello spavento, l’ansia è tornata e con essa il mal di testa accompagnato da una leggera fotofobia. Per il resto non ho avuto altri sintomi: sono andata in palestra fino a poche settimane fa e pur essendo un po’ fuori allenamento avevo un buon equilibrio e una forza muscolare normale per una che non ha fatto sport negli ultimi anni. Mi permetto di chiedere prima di tutto una spiegazione: la sensazione di caduta improvvisa può essere riferita al termine vertigine? O è qualcosa di diverso? Come dovrei comportarmi se dovesse ripresentarsi il sintomo? Mi consiglia di vedere un otorino o un neurologo?

Grazie in anticipo, spero di non dovermi preoccupare. Buone feste!

[#1] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Cara ragazza,
dalla descrizione della fenomenologia, fatta in maniera veramente professionale, desumo che possa trattarsi verosimilmente di una vertigine parossistica posizionale benigna. Per poterla acccertare, da parte di un neurologo o di un otorino, occorre effettuare le cosiddette manovre evocative di Dix-Hallpike. Il tutto, ovviamente, condito da una buona dose di ansia assume una amplificazione che solitamente non è estranea a questo tipo di manifestazioni.
Cordialmente
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#2] dopo  
Utente 515XXX

La ringrazio innanzitutto per la risposta a dir poco celere, non mi aspettavo di ricevere un consulto sotto le feste e questa cosa l’ho apprezzata vivamente. Se il fenomeno dovesse ripetersi mi rivolgerò a uno specialista per l’esecuzione delle manovre diagnostiche come da lei consigliato. Grazie ancora e buone feste.

[#3] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Grazie del gentile commento e ricambio cordialmente gli auguri
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it