Utente 516XXX
Buonasera Dottori, vi ringrazio già da ora per il tempo che mi concederete e vi auguro preventivamente buon anno nuovo. Sono un ragazzo di 28 Anni e 77kg, sportivo, non ho mai sofferto di particolari patologie così come la mia famiglia ma, da inizio Dicembre, ho iniziato ad avvertire difficoltà nella deglutizione, che sono sfociate il 5 Dicembre con la sensazione di cibo che non scendeva, pronto soccorso, esami del sangue, radiografia torace, ECG, sono stati trovati globuli bianchi molto alti per infezione ed ho assunto augmentin per 5 giorni. Ci sono stati benefici per la deglutizione ma si sono aggiunte sensazioni di vertigini ai movimenti della testa (più forti al mattino) insieme alla necessità di fare spesso profondi respiri per provare un senso di benessere, come se con la normale aria inspirata autonomamente dal mio corpo non riuscissi a colmare il suo fabbisogno, questa sensazione dura ogni giorno, con fasi più invadenti e altre meno (quando sono seduto noto maggiormente la difficoltà nella respirazione), in più c'è una lieve sensazione di pressione toracica e leggera stanchezza (specialmente agli occhi), mi sono fatto prendere dall'ansia ed ho fatto altre visite di controllo tra cui pneumologo con spirometria (tutto nella norma), otorino con fibra ottica nel naso (tutto nella norma tranne che per del muco bianco in gola, forse strascico dell'infezione che sta andando via e che sto continuando a curare con levoxacin), tiroide con analisi sangue (nella norma) neurologo (tutto nella norma con esito di ansia somatiforme), ecografia addome e a breve gastroscopia, anche cardiologo con il seguente referto: O.C. Toni Validi , O.P. MV Diffuso su tutto l'ambito Polmonare, Non ssegni di congestioen venosa sistemica o polmonare, polsi periferici normo isosfigmici, PA 125/70mmHg , ECG: ritmo sinusale a 87/m nei limiti, ecocardiogramma mono bidimensionale color doppler ventricolo sinistro: di dimensioni ai limiti alti della norma (DTD 54mm), normali spessori parietali (SIV 9mm), normocontrattile (FE 60%), atrio sinistro di normali dimensioni (DAP 35mm), cuore detro con ventricolo destro normale per dimensioni e contrattilità, atrio destro di normali dimensioni, vena cava inferiore di normale calibro e fasica con gli atti del respiro, mitrale lembi normali, aorta cuspidi valvolari sottili, radice aortica nei limiti (seni di valsalva 32mm), arco aortico nei limiti (25mm), assensa di versamento pericardico, dopple rapporto E>A=1 (normale).. invece l'emocromo della settimana scorsa ha questi valori fuori scala: PDW 17.9 , WBC 11.14 , NEUT 72,7% , NEUT 8,10 (globuli bianchi comunque in dimunizione, gli esami del pronto soccorso 10 giorni prima li portavano a 14,01)... a questo punto io non so più cosa fare dato che i sintomi persistono con fasi in cui li noto di più e fasi in cui le noto meno, pensavo potesse essere un problema di cuore leggendo su internet... voi cosa mi consigliate? Non so cosa fare.. Grazie...

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Io cercherei di consultare un Neurologo nel sospetto di una miopatia anche se i sintomi sono molto inficiati dalla sua ansia.

ma il problema della deglutizione va indagato

Se vuole ci faccia sapere

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 516XXX

Grazie dottore.. Ho già eseguito una visita neurologica con vari test anche di forza, camminata, riflessi, ed il neurologo ha escluso patologie e sconsigliato eventuali analisi sulla base di quello che ha visto... Ho letto che nella miopatia c'è molto spesso debolezza e diminuzione tono muscolare ma fortunatamente ho solo stanchezza, se vado in palestra riesco a fare gli stessi pesi di due mesi fa e anche camminando oltre 10.000 passi al giorno non avverto fatica (non più del normale) a parte il senso di pressione toracica che va e viene e la sensazione di respiro pesante che a volte scompare (quando dormo, sdraiato oppure quando mi distraggo con altre cose)... Rimane da fare la gastroscopia, secondo lei potrebbe anche trattarsi di tanta ansia?.. Grazie

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Piu che una gastroscopia dovrebbe eseguire un esame della funzionalità esofagea.
Per la,qual cosa le consiglio di proseguire in area neurologica

Buon anno
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente 516XXX

Buonasera dottori, sempre in attesa della gastroscopia oggi su consiglio del mio medico di base ho ritirato i valori di EMOGAS e D-DIMERO.. purtroppo non potrò vedere il mio dottore prima della settimana scorsa ma ci sono dati che mi allarmano e vorrei la vostra opinione... il D-DIMERO è nella norma (0,11), invece l'EMOGAS arterioso (dal braccio) riporta

BEecf 1 (nella norma)
HCO3 24 (nella norma)
TCO2 25 (nella norma)
SO2 99%

i valori fuori scala sono

PCO2 30 (invece di 35 - 45)
PH 7,50 (invece di 7,35 - 7,45)
O2 117 (80 - 105)

Per PCO2 e PH alto ho letto hce può dipèendere anche da stati d'ansia e iperventilazione, oltre ai farmaci che sto prendendo (e mi dirà bene il pneumologo), ma l'ossigeno così alto come è possibile? Nelle tabelle online che aiutano a interpretare questi valori nessuna parla di O2 sopra la media e mi sto preoccupando.. dovrei andare in pronto soccorso?

[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Smetta di giocare al dottore !!
Lei ha una banale alcalosi respiratoria da iper ventilazione perché è ansioso .

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#6] dopo  
Utente 516XXX

Buonasera dottore la ringrazio per la sua schiettezza che mi ha confermato venerdì la visita pneumologia... Le ho lasciato anche un voto positivo a 5 stelle. Volevo farle un'altra domanda a pertinenza cardiologia, da 3 giorni specialmente la sera mi stanno venendo dei dolori al torace all'altezza del cuore, pungenti, non a un punto fisso, a volte a sinistra a volte a destra e a volte al centro, sono intermittenti e si verificano specialmente quando muovo il torso in alcune posizioni e alcune volte durante la respirazione, non si propagano oltre e non ho altri sintomi.. Mi consiglia di fare comunque un controllo? Ho fatto 2 settimane fa la visita cardiologia con ECG e ecodoppler color da cui non è scaturito nulla di anomalo..

[#7] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Sono tipicamente dolori NON cardiaci per tipo e durata.
Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#8] dopo  
Utente 516XXX

Grazie dottore sempre disponibile.. Con alcune torsioni del corpo il dolore compare molto intenso per pochi attimi e se premo al centro del petto fa male nella parte anteriore (nei primi secondi dopo il dolore seguito alla torsione, poi non fà più male), con i colpi di tosse il dolore non compare, non ho affanno e nemmeno tosse, il battito è sempre regolare tra i 60 e 80 e la pressione arteriosa 80 / 120, spero non sia nulla di grave..

[#9] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Sono dolori muscolari
Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza