Utente 292XXX
Buongiorno,
da qualche settimana provo dolore alla schiena e soffro di parestesie lievi alla mano sinistra (principalmente al mignolo) e alle ultime tre dita del piede sinistro, con sporadici episodi di fascicolazioni (soprattutto quando sto per addormentarmi).
Ho effettuato due visite neurologiche ed una oculistica - perché provo anche una sensazione di stanchezza all'occhio sinistro, sebbene in lentissimo miglioramento - tutte e tre risultate negative.
Anche TAC e rx al collo non hanno evidenziato alcuna anomalia.
Specifico che ho subito un tamponamento in macchina poco più di un mese fa. La sintomatologia di cui sopra è comparsa qualche giorno dopo.
Tutti e tre i suoi colleghi mi hanno detto che ciò che sento potrebbe essere dovuto all'incidente.
Purtroppo il dolore alla schiena e le altre sensazioni appena descritte non accennano a migliorare, salvo alcuni momenti della giornata.
A chi mi posso rivolgere? Mi consiglia di vedere un altro neurologo? Oppure di effettuare una visita con un ortopedico o un fisiatra?
Non so che fare.
Ringrazio sentitamente.
Filippo

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Sig. Filippo,

le parestesie alla mano non sono in correlazione col mal di schiena, è possibile che lo siano con problematiche cervicali ma l’esito negativo della radiografia la rendono meno probabile.
È possibile invece che sia stato l'incidente a causare i sintomi considerato che sono insorti dopo il tamponamento.
Ritengo indicata una visita fisiatrica.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 292XXX

Buonasera dottor Ferraloro,
la ringrazio per aver trovato del tempo per rispondermi.
Non le nascondo che in queste settimane - complice qualche ricerca di troppo sul web, errore imperdonabile! - ho pensato ad una malattia degenerativa tipo SLA.
Se ci fosse stato qualche segnale in tal senso, i neurologi che mi hanno visitato avrebbero per lo meno voluto approfondire, giusto? Perdoni la domanda, ma sono un po' suggestionato e cerco rassicurazioni.
La ringrazio ancora e la saluto cordialmente.

F

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

a parte l’esito negativo delle visite neurologiche (è già una sicurezza) Lei riferisce solo parestesie e dolore, cioè due sintomi sensitivi, la sla invece è una malattia del versante motorio, senza sintomi sensitivi, almeno nei primi stadi.
Stia pertanto tranquillo.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 292XXX

Buongiorno dottore,
La ringrazio davvero ancora per la cortesia.
In effetti percepisco un piccolo deficit prestazionale a mano e piede sinistro. Nulla che comprometta le mie normali attività quotidiane, intendiamoci (riesco anche a suonare il pianoforte), però una piccola differenza con la parte destra del corpo c’è. È normale, in aggiunta a quanto già descritto?

La saluto cordialmente.

[#5]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

è frequente la sensazione che descrive quando si ha paura della malattia in questione ma non vedo problemi particolari in base a quanto scrive. Se dovesse servire a tranquillizzarLa nulla vieta di effettuare una visita neurologica.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente 292XXX

Quanta pazienza che ha dottore!
La ringrazio molto e perdoni le paranoie. Ho appena compiuto trent’anni e mi sa che non ero pronto psicologicamente!
Non farò altre visite neurologiche, ne ho già fatte due e mi fido di quanto mi è stato detto. Proverò a vedere un fisiatra come mi ha suggerito.
A risentirla, buona giornata!
F

[#7]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Di nulla.

Se ha effettuato già due visite neurologiche deve stare tranquillo.

Buona giornata a Lei
Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
Utente 292XXX

Buonasera dottore,
ci tenevo a scriverle che sto migliorando molto.
Ho iniziato a prendere magnesio e vitamina B tutti i giorni: la sensazione di debolezza e i formicolii sono praticamente spariti. Anche le fascicolazioni prima di addormentarmi mi sembrano essersi placate.
L'unico sintomo che è "rimasto" è una sorta di intorpidimento alle mani appena sveglio. Mentre sono ancora sdraiato, infatti, faccio fatica a serrare i pugni, ma questa sensazione sparisce appena mi alzo in piedi. A volte compare anche quando sono "stravaccato" sul divano o sulla poltrona in ufficio.
Può essere un problemino legato alla postura?

La ringrazio ancora molto e le auguro un buon weekend.

[#9]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

mi fa piacere che stia molto meglio, quasi libero dalla sintomatologia precedentemente riferita.
Il sintomo residuo può essere causato da problemi di postura.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro