Emicrania accompagnata da parestesia

Buongiorno a tutti, sono un ragazzo di 18 anni. Da 10 giorni lamento un'emicrania inizialmente lancinante (come un peso sulla testa) che non avevo mai sperimentato prima.

Si concentra nella zona sinistra della testa dietro l'orecchio. Il dolore era forte ma stabile, adesso è un po' diminuito anche grazie all'assunzione di Fans.

In questi giorni ho anche avuto saltuariamente mal di collo, e nausea, la quale con il dolore alla testa mi impediva di dormire la notte. Sottolineo che il dolore alla testa si acuisce se tocco con un dito la zona interessata.

Ho eseguito una TAC d'urgenza negativa perché qualche giorno fa mi si è presentato un secondo sintomo: mi sono svegliato di notte tutto sudato con la mano destra quasi paralizzata che formicolava.

Essa ha ripreso dopo qualche minuto la facoltà di muoversi ma mi vengono ancora adesso difficili i movimenti fini, ho come una sensazione d'impaccio.

Il dolore alla mano destra si è poi esteso anche all'avambraccio destro, fatico a scrivere.

Dall'altroieri avverto le stesse sensazioni anche alla mano e avambraccio sinistro: mi fanno male anche i polsi delle mani e sento difficoltà a muovere questi arti.

Cosa mi consigliate?
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 68,2k 2,1k 23
Gentile Utente,

la prima cosa da fare è una visita neurologica, se ancora non l’ha fatta, per avere una diagnosi corretta riguardo la cefalea e una valutazione clinica diretta per il resto della sintomatologia.
Poi, qualora il collega dovesse ritenere utile un approfondimento diagnostico richiederà degli esami mirati all’esito della visita.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test