Utente
Buongiorno e scusate il disturbo. Da un paio di settimane ho dolori alle tempie tipo indolenzimento e compressione ed ho anche giramenti di testa. Partendo dal presupposto che io soffro di problemi di ansia vorrei capire se anche questo può essere uno dei problemi legati ai miei disturbi. 3 mesi fa ho effettuato le analisi del sangue in merito a diversi attacchi di panico ma i risultati erano perfetti. Ho anche effettuato un elettrocardiogramma per via della tachicardia ma anche qui tutto ok. Come dicevo sono 2 settimane che ho questo fastidio e dolore alle tempie che mi crea difficoltà ad eseguire le mie attività quotidiane. Ad esempio anche alzandomi dal letto o dal divano avverto dei capogiri e comunque mi lascia una sensazione di malessere durante la giornata. Ad esempio se provo a fare una corsetta anche subito sento come qualcosa che mi preme e mi gira la testa. Diverse volte ho misurato la pressione anche al pronto soccorso ma è sempre 120 o 130 la massima e 80 la minima. Detto questo persiste questo fastidio. Quando mi alzo la mattina è tutto ok ma dopo qualche minuto mi sale questo mal di testa. L altro giorno era molto forte e con un moment mi è passato ma la sensazione di fastidio alle tempie rimane. Da 2 giorni la tempia destra in un punto passandomi il dito sento come se ci fosse un infiammazione infatti mi fa molto male. In generale sono un po abbattuto perché mi sento molto limitato perché mi stanco presto perché ho questi giramenti. Per l ansia comunque sono in cura da uno psicologo ma vorrei sapere se per questi problemi che sto riscontrando ci sono delle visite o delle analisi che posso eseguire nel frattempo. Grazie e buona giornata.

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

la sintomatologia descritta sembrerebbe assimilarsi ad una cefalea tensiva. Anche i punti dolenti alla pressione sono caratteristici di questa condizione.
Questa però è solo un’ipotesi a distanza per cui Le consiglio di effettuare una visita neurologica per avere una valutazione diretta del caso e una corretta diagnosi associata ad idonea terapia.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
Gentile dottore effettivamente sono molto ansioso e spesso teso quindi non mi meraviglio se fosse appunto così. Al momento sto prendendo il serplus calm che mi ha prescritto la psicologa ed in generale prendo tisane di biancospino o valeriana anche per la mia insonnia. Io avevo pensato appunto ad una visita ma addirittura avevo in mente di richiedere una risonanza o una tac tanto per togliermi questo pensiero e magari così sarei anche più tranquillo io. Detto questo si effettivamente negli ultimi giorni basta anche una camminata per stancarmi o per farmi salire questo mal di testa. Poi se mi agito come capita a volte mi aumenta e aumenta pure la pressione solo che mi agito molto purtroppo. I sintomi tendono a diminuire quando sono a riposo ma non intendo passare la mia vita a letto perché ho 28 anni e devo vivere. Poco fa ho fatto una passeggiata ed effettivamente mi sono stancato facilmente ma non ho problemi di affanno e che appunto ho sensi di giramenti e stanchezza. Qualche volta capita che è associato a tachicardia quando mi alzo ma quello so che dipende dall ansia perché problemi al cuore non sono presenti.

[#3] dopo  
Utente
Ma l eventuale tac la prescrive sempre il neurologo?

[#4]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

l'esame più indicato in questi casi non è la TC ma la RM.
La può prescrivere il neurologo, il medico curante o altro medico, in quest'ultimo caso privatamente.
Faccia però prima la visita neurologica.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#5] dopo  
Utente
Gentile dottore la ringrazio per i consigli che ovviamente eseguiro anche per una mia tranquillità maggiore. Ho trovato il mio dottore che per questo dolore alle tempie mi ha prescritto 3 giorni di moment per provare la cura antinfiammatoria. Se dovesse persistere o non dovesse diminuire ovviamente mi prescrive la visita neurologica. Il tutto lo comunicherò anche alla mia psicologa. Detto questo dottore ovviamente non le chiedo di darmi una risposta che non può senza consulti ma dall alto della sua esperienza e dei sintomi che le ho indicato ci sono alte percentuali che effettivamente sono problemi intensivi legati allo stress? Io oltre quelli descritti non ho altri sintomi. Le dico la verità ho paura di problemi ben più gravi anche se sia lei che il dottore di famiglia avete subito accennato a problemi tensivi legati allo stress.

[#6]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

la sintomatologia sembrerebbe di tipo tensivo, non si faccia prendere da eccessive preoccupazioni.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#7] dopo  
Utente
La ringrazio dottore

[#8]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Di nulla.

Buona serata
Dr. Antonio Ferraloro