Utente
Buongiorno Dottore ho 54 anni e sono molto preoccupato, ho appena fatto una RM CERVELLO E TRONCO ENCEFALICO il referto è il seguente:
Quesito clinico: morbo di Parkinson
Tecnica d'esame: sequenze multiplanari pesate in T1 e T2 con tecnica SE, TSE, FLAIR, GRE e DWI
L'indagine RM odierna evidenzia un quadro microvasculopatico cronico, caratterizzato da multipli focolai gliotici, iperintensiin TR lungo e disposti prevalentemente in sede sottocorticale fronto-parietale, lungo la sostanza bianca periventricolare e, sporadici in regionenucleo_capsulare e a livello pontino, in assenza di significative riduzioni di segnale di Diffusione riferibili a lesioni ischemiche di piu recente insorgenza.

Non sono presenti patologici accumuli di sostanze paramagnetiche.

Si osservano alcune possibili calcificazioni in corrispondenza di entrambi i nuclei pallidi e a livello dei nuclei caudati di possibile significato distrofico, reperto eventualmente da confermare, se ritenuto clinicamente utile, mediante studio TC.

Nella norma, in accordo con l'età del paziente, le dimensioni del sistema ventricolare sotto e sovratentoriale e l'ampiezza degli spazi subaracnoidei della base e della convessità, fatta eccezione per un lieve ampliamento dei solchi corticali frontoparietali, in particolare al vertice.

Le strutture della linea madiana sono in asse
Si segnala un minimo risentimento infiammatorio a livello di pressochè tutte le cavità pneumiche nasali e paranasali nettamente piu evidente in corrispondenza di alcune cellette etmoidali di sinistra a livello del seno mascellare destro.

In attesa di un Vs.
eventuale riscontro vi porgo i miei più distinti saluti.

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

la RM encefalica non è proprio un esame di prima scelta per la malattia di Parkinson.
Nel Suo caso è stata rilevata una vasculopatia cerebrale che va trattata e valutata dal Suo neurologo.
L’ultima parte del referto è riferita ad una sinusite ed è di competenza otorino.
Lei ha già una diagnosi definita di m. di Parkinson? È già in terapia?

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
Egregio Dottore prima di tutto la ringrazio per la sua risposta, ho effettuato a fine ottobre la prima visita neurologica poichè molte persone (e anche io) notavano uno stano tremolio delle mani, e in quella visita mi è stato diagnosticato il Parkinson e consigliato una RM encefalica. Ora con l'esito della RM tornerò dal neurologo e forse potrà essere piu preciso. Comunque la ringrazio nuovamente x la sua celere risposta.

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Di nulla.

Buona serata
Dr. Antonio Ferraloro