Utente 494XXX
Buongiorno,
vi chiedo gentilmente supporto circa la comprensione di quanto sotto riportato.

Mio padre età 64 anni, è stato sottoposto a esame TC CRANIO-ENCEFALICA.

Quesito diagnostico:
EPISODI DI AMNESIA FUGACE E AFASIA
RILEVAMENTI 8/02/2020
PA= 120/73
FC= 84
RT= RITMICA
SP02=99%
TC=37, 3
VRS= DOLORE LIEVE

Referto:
Lo studio TC è stato eseguito in regime di urgenza nelle sole condizioni di base.

Il corno frontale del ventricolo laterale sinistro è compromesso e dislocato da un grossolano espanso, a margini mal definibili, con contestuali microcalcificazioni.

Il ventricolo lateralecontrolaterale è ectasico.
Le strutture mediane non sono significativamente dislocate.

Il reperto descritto richiede, per la sua definizione, prosecuzione dell’iter diagnostico con studio RM senza e con MdC.


Questo esame è stato ritenuto necessario poiché ultimamente, con particolare frequenza, dimentica il nome di oggetti più comuni.

Da circa un mese a questa parte ha avvertito una dissciazione della gamba sinistra in due episodi.

Premetto che riconosce appieno le persone e non soffre di perdita di cognizione spazio temporale.

Settimana prossima si procederà con risonanza magnetica.

La mia domanda è: dato che si tratta di tumore al cervello (vogliate perdonare se non avrò usato l’esatta sintassi poiché sono profano in materia), è possibile sapere ad oggi se questa massa è partita dal cervello oppure se vi è giunta per mezzo di metastasi?

Resta inteso che ulteriori informazioni le avrò a seguito della Risonanza.

Grazie in anticipo per il supporto e conforto che son certo non mi farete mancare.

[#1]  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
FRATTAMAGGIORE (NA)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Egregio Utente,
Dalla descrizione riferita, il reperto della TAC sembra essere un tumore primitivo, per la unicità, per le dimensioni e per la presenza di calcificazioni. La Risonanza Magnetica fornirà ulteriori elementi che consentiranno una migliore definizione diagnostica. Nel contempo, ad ogni buon conto, è opportuno che il paziente pratichi una TAC total body, che escluda la presenza di lesioni neoplastiche extra-neurologiche.
Se vuole, informi dei risultati.
Cordialmente
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#2] dopo  
Utente 494XXX

Buongiorno dott. Colangelo,

La ringrazio per la sua tempestiva risposta.
La metterò senz'altro a conoscenza dei risultati dei prossimi esami.

Cordiali saluti

[#3]  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
FRATTAMAGGIORE (NA)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Resto in attesa e ricambio i cordiali saluti
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#4] dopo  
Utente 494XXX

Buonasera dott.Colangelo,

Questo pomeriggio ho ricevuto il referto della risonanza, che qui allego :

esame dell'encefalo documenta 4 noduli eteroplastici localizzati in sede sovratentoriale sinistra
ed in particolare in sede temporale posteriore subtentoriale ( c.ca 35 mm), temporo-mesiale
destra (c.ca 18 mm ), in sede temporale sottocorticale sinistra ( c.ca 5 mm ) ed in sede frontale
(c.ca 36 mm). Tutti i noduli appaiono disomogenei, necrotici edemigeni e caratterizzati da
disuniforme intensa impregnazione di mezzo di contrasto. Lo studio di spettroscopia documenta
spiccato incremento dei valori della colina, riduzione di N-Acetil-Aspartato ed in alcune ROI
presenza di lattato e lipidi. Vi è una alterazione dello spettro anche oltre i margini lesionali. La
ipotesi più probabile che possa trattarsi di glioblastoma multifocale. Va tuttavia esclusa l'ipotesi
meno probabile di secondarismi con TC total body. Presenza di una piccola anomalia di sviluppo
venoso in sede fronto-parietale sinistra. Compresso il ventricolo di sinistra. Non idrocefalo.
Qualche minuta focalità apparentemente gliotica, di pochi millimetri è presente in sede
sottocorticale frontale e parietale di destra.


- il neurochirurgo ci ha informati che limiterà il suo intervento ai soli due moduli di 35mm e 36mm.

-Al momento stiamo inviando ovunque il referto (con immagini allegate), poiché saremmo disposti a trasferire nell'immediato mio padre ovunque ci fosse la disponibilità a togliere i 4 noduli.

Dottore, le chiedo gentilmente se può indicare una struttura dove secondo lei sarebbero disposti a togliere tutti e 4 i noduli.

Può aiutarci?

[#5] dopo  
Utente 494XXX

Buongiorno dottore, sono riuscito a trasferire le immagini della risonanza al seguente link :


https://photos.app.goo.gl/KkCVVgGfqr5CmLoJ9


Premetto che mio padre sta bene al momento, passeggiate in corridoio e chiacchierate per intenderci.
È perfettamente trasportabile, per cui vorrei trasportarlo in una clinica che dalla lettura della risonanza abbia un ampio margine di certezza di estrarre tutti e 4 i noduli.

Spero in un suo prezioso riscontro dottore.

[#6]  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
FRATTAMAGGIORE (NA)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Se devo dare un parere spassionato, credo che qualunque strategia terapeutica debba essere posposta all'accertamento che non si tratti di metastasi multiple. Ad ogni buon conto, nella sua città c'è sempre stata una delle migliori strutture di Neurochirurgia che ritengo sia in grado di governare in modo ottimale la situazione clinica del paziente.
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#7] dopo  
Utente 494XXX

Buongiorno dottore,
La ringrazio per la celere risposta.

Mio padre è al momento ricoverato in Casa Sollievo della Sofferenza.

È ad essa che si riferiva?

[#8]  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
FRATTAMAGGIORE (NA)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Nel darle la risposta precedente, intendevo in modo particolare riferirmi alla Neurochirurgia del Bellaria.
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#9] dopo  
Utente 494XXX

Buongiorno dott. Colangelo,

Mio padre sarà sottoposto ad ulteriori accertamenti in linea alla sua valutazione precedente e finalizzati alla ricerca di metastasi multiple.

La terrò aggiornata e la ringrazio ancora per l'immenso aiuto che sta fornendo a me ed alla mia famiglia.

[#10]  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
FRATTAMAGGIORE (NA)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
La ringrazio per le sue parole. Mi tenga informato e non mancherò di darle, per quel che un consulto online può consentire, il supporto della mia esperienza.
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#11] dopo  
Utente 494XXX

Buon pomeriggio dott.Colangelo,

Non abbiamo ancora avuto riscontro della TAC Total Body, ma vorrei richiedere ugualmente un consulto all'istituto Besta.

A quest'ora e nell'intera giornata di domani l'URP è chiuso.

C'è un modo, dottore, per poter contattare qualcuno e poter inviare le immagini ed il referto della risonanza? Ovviamente pago tutto quello che c'è da pagare.

Riusciamo in qualche modo?

Può darci una mano per favore?

[#12]  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
FRATTAMAGGIORE (NA)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Pur comprendendo il suo legittimo stato di ansia, la esorto a non accelerare in modo improvvido i tempi: attenda prima la risposta della TC total body. Poi me la comunichi e le darò la mia opinione. Inutile contattare ora il Besta.
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#13] dopo  
Utente 494XXX

Va bene, dottore.
Grazie davvero.

Lunedì le trasmetterò il referto della Total body.

[#14] dopo  
Utente 494XXX

Buonasera dottore,

Abbiamo appena avuto il referto della TAC Total Body : è negativa.

Il neurochirurgo ha voluto incontrare i familiari ed ha chiaramente espresso l'ipotesi al 99% di Glioblastoma.
La biopsia ormai resta solo uno scrupolo, di cui resta a noi la facoltà di dare mandato a procedere.

A questo punto ci è stata addirittura sconsigliata la radioterapia poiché, secondo il neurochirurgo, potrebbe ridurre i tempi di vita del paziente.

Ci viene consigliato, nella migliore delle ipotesi, di iniziare un percorso di chemio.

L'alternativa che ci è stata posta è quella di non fare assolutamente nulla e lasciare che la malattia faccia il suo corso.

È possibile tutto questo dottore?

Possibile che dobbiamo lasciare morire mio padre che in questo momento è con mia madre, di fronte a me, a parlare del più e del meno?

[#15]  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
FRATTAMAGGIORE (NA)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Visto che chiede il mio punto di vista, francamente io propenderei, vista la negatività del TC-total body, per un prelievo stereotassico per la definizione isto-patologica. Le dico questo in considerazione di come lei riferisce lo stato neurologico del paziente, che non indica alcuna condizione di urgenza in atto.
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#16] dopo  
Utente 494XXX

Buonasera dott.Colangelo,

La ringrazio davvero molto per il suo prezioso aiuto.

Abbiamo appena ragionato sul quadro di mio padre.
Anche sulla base dei suoi preziosi interventi, siamo arrivati alla conclusione di procedere con prelievo stereotassico.

Le chiederei, dottore, quali possono essere i rischi associati a tale procedura e su quale lesione, a parere suo, il rischio potrebbe essere minore.

Attendo con fiducia

[#17] dopo  
Utente 494XXX

Buonasera dott.Colangelo,

La ringrazio davvero molto per il suo prezioso aiuto.

Abbiamo appena ragionato sul quadro di mio padre.
Anche sulla base dei suoi preziosi interventi, siamo arrivati alla conclusione di procedere con prelievo stereotassico.

Le chiederei, dottore, quali possono essere i rischi associati a tale procedura e su quale lesione, a parere suo, il rischio potrebbe essere minore.

Attendo con fiducia

[#18] dopo  
Utente 494XXX

Buongiorno dott.Colangelo,

Mio padre farà l'istologico oggi stesso.

Cosa possiamo fare nel frattempo che arrivi il riscontro?

Io vorrei anticipare i protocolli opportuni dall'oncologo oppure attivare preventivamente strutture con terapie innovative.

Crede che io possa fare altro?

[#19]  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
FRATTAMAGGIORE (NA)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Intanto la ringrazio per la cortese recensione che ha voluto fare sul portale. Appena è pronta la definizione isto-patologica mi informi del risultato.
Cordiali saluti a tutta la famiglia
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it