Utente
Tre mesi fa dopo diversi giorni che provavo un dolore al petto ho subito un attacco di panico.

Dopo essere stato ricoverato in ospedale hanno controllato cuore, polmoni, sangue e risultavo sano.
Di conseguenza una volta dimesso ho ripreso la mia vita ma dopo due giorni ho subito un altro attacco di panico e sono finito dalla guardia medica.
Infine il medico mi ha mandato da un psichiatra che mi ha prescritto Xanax e in occorrenza Tavor.
Purtroppo avevo un secondo appuntamento con il psichiatra ma è slittato a maggio per via del covid19.

Io ho finito lo Xanax da ormai tre settimane e sto subendo diversi sintomi che mi mandano in panico perché mai avute prima d’ora.

In primis mi spaventano queste fascicolazioni che ho su tutto il corpo, a volte durano poco e a volte durano tutta la notte.
Seconda cosa avverto sempre una fitta al petto e un dolore al braccio sinistro.
Terza cosa a volte sento di non riuscire a respirare e mi sento soffocare.
Di recente sto iniziando ad avere anche delle fitte alla pancia e nausea.
Al lavoro sento vertigini e un vago senso di perdita di equilibrio.

Tutto ciò mi sta rendendo paranoico e penso alle malattie più svariate tra qui infarto, tumore al cervello o sla, rabbia (perché un gatto randagio mi aveva graffiato la gamba) e covid19 perché si è formata un afta in gola e ho difficoltà a deglutire.
Dovrei fare qualche esame neurologico o un check-up completo oppure tutto questo può essere causato da semplice ansia e stress?
Come farò a capire se questi sintomi sono un campanello d’allarme per qualcosa di più serio anziché giustificare sempre il tutto per via dell’ansia?

Ho anche perso 3 kg e sono sottopeso di quasi 20 kg, ho difficoltà a prendere sonno.

Ho provato a eliminare alcool, sigaretta e zuccheri raffinati ma non ho registrato miglioramenti.
Non saprei nemmeno se prendere un po’ di magnesio o avere delle carenze alimentari.
Ho tanta confusione e tanta paura in un periodo in cui tutto è chiuso e non ho soldi per fare delle visite.
Datemi delle risposte per favore.

Ps.
Non so se può tornare utile ma a ottobre in una discoteca 5 ragazzi mi hanno picchiato ripetutamente alla testa con calci e pugni, mi sono difeso proteggendola con le mani e le braccia e oltre a qualche graffio e mora non avevo riscontrato altro e quindi non ho mai fatto una visita al riguardo, forse mi hanno causato dei danni che si stanno manifestando solo adesso?

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Ragazzo,

i sintomi descritti non sono indicativi di particolari malattie neurologiche. Probabilmente sono sintomi da sospensione dell'ansiolitico (Xanax).
Potrebbe rivolgersi in primis al medico curante per avere un primo parere e poi il collega deciderà come procedere.
Escluderei anche l’aggressione subita in discoteca.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro