Caduta e mal di testa

Buonasera,
circa 3 mesi fa sono stato in vacanza, e pattinando sul ghiaccio sono caduto all’indietro sbattendo violentemente la testa.
Appena successo, non ho provato alcun dolore, se non uno stato confusionale durato qualche minuto, ma dopo più niente.


Quando sono tornato ho iniziato ad accusare forti dolori alla spalla sinistra, e non ricordandomi nemmeno dell’incidente accaduto, ho fatto un’eco che era negativo.
Dopo circa 2 settimane il dolore è passato con una cura a base di antidolorifici.


A distanza di 1 mese e mezzo dall’incidente mi sono iniziati dei dolorosi mal di testa, che mi partono dal collo e finiscono dietro gli occhi.
Tutt’ora non so come uscirne.
Mi sveglio al mattino e ho leggero mal di testa, verso mezzogiorno devo stare in una stanza buia 10 minuti, dai dolori che provo, e verso fine giornata si attenuano.
Il mio dottore dice che dipende dalla cervicale, e con dell’esercizio dovrebbe passare.
Mi ha riempito di antidolorifici, che io non prendo perché non posso prendere ogni giorno un OKI.

Vorrei uscire da questa situazione.
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 68,2k 2,1k 23
Gentile Ragazzo,

probabilmente a causa della caduta può avere riportato un trauma al tratto cervicale della colonna vertebrale che col tempo è potuto diventare sintomatico. Questa è solo un’ipotesi.
Considerato che il problema si protrae da tempo sarebbe opportuno effettuare indagini diagnostiche per avere un preciso orientamento e quindi iniziare una terapia mirata al problema.
L’esame più completo e nello stesso tempo innocuo è la RM che consiglierei di effettuare all'encefalo e al rachide cervicale.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test