Utente
Buongiorno,
Ho 22 anni non fumo e non bevo e non ho mai avuto problemi di questo genere in famiglia tranne mia madre che soffre di cervicale e mal di testa da anni.

Richiedo un gentile consulto in merito ad un problema che avverto ormai da parecchi giorni e che mi rende difficile conviverci mentalmente.

Da giorni ormai ho un senso di forte tensione alla testa, con dolore localizzato soprattutto sopra e dietro alla testa lato sinistro, il dolore superficiale ed aumenta schiacciando la parte.
Associato a questo ho dei leggeri disturbi alla vista descritti come macchie luminose e alcuni pallini neri che seguono la vista, e un senso di dolore quando con gli occhi esagero e guardo nell'angolo alto.
Movimento che spesso mi provoca dolore dietro alla testa.
Inoltre quando mi sdraio ho spesso un battito non doloroso di tutta la testa.
Noto spesso anche momenti in cui muovendo la testa risulta "pensante e intontita"


Sono veramente in estrema ansia dato che sembrano essere sintomi riconducibili ad aneurismi di cui in questi giorni noto sempre più casi di ragazzi che purtroppo hanno presentato aneurismi

Premetto che sono un ragazzo ipocondriaco e molto attento ad ogni sintomo fisico

Consigliate una urgente visita neurologica?

Grazie per il tempo dedicato!

[#1]  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Egregio Paziente,
senza far avanzare a passo di carica il suo disturbo da ansia di malattia, la fenomenologia che descrive è tipica di una cefalea di tipo tensivo che potrebbe anche essere verosimilmente associata ad una emicrania con aura visiva. Le suggerisco di consultare un neurologo che a seguito di un attento esame clinico-anamnestico la indirizzi nel percorso terapeutico più adeguato.
Cordialmente
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#2] dopo  
Utente
Buonasera dottore,
La ringrazio intanto per la risposta!
Ho svolto una visita neurologica, la dottoressa non ha riscontrato assolutamente nulla dicendomi per farmi stare più tranquillo che al 99.9 % non ho nulla, pero mi ha prescritto una RM dato che sono molto giovane.
Ho fatto una visita oculistica che non ha riscontrato nulla dicendomi solamente che l'occhio potrebbe essere solo un po' affaticato dal lavoro al PC.
Purtroppo io non sto ancora bene, la "meta" testa sinistra spesso mi risulta pesante tesa e di sensazione strana, ho quasi sempre l'occhio sinistro leggermente appannato e epistassi frequente (1 a settimana) segnalo inoltre che dopo le epistassi si presentano spesso i sintomi che dicevo sopra in riferimento alla testa
Ho molta paura possa essere qualcosa di grave, visto che la dottoressa mi fa fare un esame così importante

Anche lei lo ritiene necessario? Urgente?
Grazie dottore

[#3]  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Non deve entrare ingiustificatamente in ansia, perché in ogni caso di cefalea di recente insorgenza è buona norma prescrivere l'esecuzione di una risonanza, anche in assenza di segni neurologici. Ciò che è però di maggior importanza è la corretta definizione del tipo di cefalea per valutarne il trattamento più appropriato.
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#4] dopo  
Utente
Buonasera dottore,
Mi scuso se sono ancora qui a disturbarla, ma ho un dubbio per quanto riguarda l'esame di domani. Dopo la visita medica la neurologa mi ha prescritto una RM con sequenza Angio, mentre una volta riferito al mio medico di base la richiesta di esame è stata fatta su RM senza specificato RM con angio.

Temo di aver sbagliato allora a prenotare l'esame seguendo la richiesta del mio medico in quanto l'esame prescritto dalla neurologa è completamente diverso.

Data la mia enorme paura di sospetto aneurisma e tumore non so veramente come comportarmi e quale esame fare visto che nessuno dei due può essere verificato da un solo esame
Cosa mi consiglia?

Grazie!!

[#5]  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
RM con sequenze angiografiche
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#6] dopo  
Utente
Gentile dottore, buongiorno

Ancora i sintomi purtroppo non sono passati, tutte le mattine mi sveglio con una grande pulsazione dietro la testa (appoggiata al cuscino) con battiti anche alle orecchie e fischio continuo ad ambedue le orecchie (anche durante la giornata).
Da tre giorni ho notato un problema che consultato anche post dei suoi colleghi è ritenuta una urgenza.
Ho una leggera differenza tra la grandezza delle due pupille (ad occhio saranno circa 1mm o poco più), diminuisce con la luce forte , ma si nota di più verso sera e con luce fioca.
Ho anche un dolore all cervicale che non mi abbandona da settimane e i sintomi visivi di appannamento leggero che non scompaiono

Inizio a non riuscire più ad uscire di casa per paura..

Saluti dottore grazie!

[#7]  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Mi consenta che credo un po' difficile che lei riesca ad apprezzare la anisocoria che ha descritto e che a parere mio potrebbe solo essere l'effetto del riflesso fotomotore. Ad ogni buon conto, esegua la Risonanza che la tranquillizzerà almeno in parte e poi si affidi ad un neurologo che la indirizzi appropriatamente per curare il suo evidente disturbo da ansia di malattia.
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#8] dopo  
Utente
Buongiorno dottore,

Ho eseguito la RMN Tronco encefalo e cervello più angio del distretto vascolare

Ecco il referto:
Non alterazioni della diffusore molecolare nelle sequenze DWI compatibili con eventi ischemici recenti ne alterazioni di segnale nelle sequenze del parenchima cerebrale e delle strutture in fossa cranica posteriore.
Ai limiti superiori le dimensioni del sistema ventriocolare sopratentoriale. Nella norma l'ampiezza degli spazi liquorali della base e delle convessità emisferiche.

Normale aspetto, decorso e segnale di flusso dei principali vasi arteriosi del poligono di Willis e delle porzioni visualizzate delle arterie cerebrali anteriori, medie e posteriori, dell'arteria basilare e delle arterie carotidi interne. Non evidenzia malformazioni vascolari

Questo è sufficiente per confermare la non presenza o rischio di aneurisma? Altri problemi cerebrali? Dato che purtroppo il fastidio ancora permane

Grazie!