Cefalea da orgasmo

Ieri in corrispondenza del l'orgasmo ho avvertito un dolore molto intenso alla testa.
Ho 62 anni, sono in sovrappeso e soffro di cervicale e, non molto frequentemente, di emicrania con aura.
A seguito del forte mal di testa ho preso una compressa di Nurofenteen che mi ha attutito il dolore ma non me l'ha fatto sparire.
Tutt'ora, a distanza di più di 24 ore c'è l'ho ed è piuttosto intenso e fastidioso.
In passato ho già avuto un paio di volte cefalee post orgasmiche.
Chiedo se devo preoccuparmi.
Il dolore si attenua con il farmaco e anche col Lexotan.
Grazie
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,9k 2,1k 23
Gentile Signora,

una cefalea associata ad attività sessuale è ben descritta nella classificazione internazionale delle cefalee.
Si può distinguere una forma orgasmica ed una post-orgasmica.
Se già ha avuto episodi simili in passato e considerato che risponde, anche se parzialmente, agli antidolorifici e agli ansiolitici, non penso che ci sia da preoccuparsi ma se il problema dovesse persistere è consigliabile la visita neurologica o in alternativa dal Suo medico curante.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio molto della gentile risposta. Oggi il mal di testa si era un pò attenuato ma parlando col mio medico (cui avevo precedentemente telefonato) mi è tornata quella fitta acuta in mezzo alla testa verso la fronte, simile a quella avuta due giorni fa. Anche lei mi ha detto di non preoccuparmi e che può capitare. Può essere causa di stress ed emozioni forti che provocano sbalzi di pressione? Generalmente sono ipotesi (valori di 90/110 di massima e 70/60 di minima). Dopo la crisi avevo 145/80. Devo dire che sono preoccupata ed ho sempre timore che mi torni. E che sia la spia di emorragie o ischemie. La ringrazio in anticipo e la saluto.
[#3]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,9k 2,1k 23
Gentile Signora,

no, i valori pressori che menziona non causano cefalea.
Nel Suo caso è tranquillizzante avere già avuto una simile sintomatologia in passato e con lo stesso fattore scatenante.
Tuttavia, come Le dicevo nella prima risposta, se il problema dovesse persistere si rivolga ad un neurologo.

Cordialmente

Dr. Antonio Ferraloro

[#4]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio di nuovo. Oggi, a distanza di (quasi) 72 ore continuo ad avere mal di testa anche se in maniera più moderata e diffusa. La pressione rimane nei limiti normali (111/67). Le volte precedenti il male non era stato così intenso e non era durato cosi a lungo. La mattina appena sveglia mi sembra di non aver nulla, poi il mal di testa inizia e peggiora un pò, attenuandosi un pochino dopo mangiato. Temo sempre l'ictus/emorragia cerebrale e quindi sono anche molto tesa. La ringrazio molto per la disponibilità e la comprensione
[#5]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,9k 2,1k 23
Gentile Signora,

l'emorragia cerebrale non si manifesta con cefalea lieve ed intermittente, tuttavia, in attesa di eventuale visita neurologica, si faccia controllare dal medico curante.

Cordialità

Dr. Antonio Ferraloro

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test