Utente
Buonasera dottore a seguito di diversi dolori alle gambe e alla schiena ho eseguito della risonanze che mi hanno confermato due ernie dorsali e sacrale e una protusione... Due anni fa ho eseguito una risonanza all encefalo xke avevo sempre mal di testa ed è risultato un esito di lesione di tipo ischemico infartuale...vorrei chiedere se nonostante questa ischemia posso effettuare delle manipolazioni presso un osteopata... Grazie mille!! !

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

non ci sono controindicazioni ad effettuare manipolazioni presso un osteopata, l'importante è che questi sia professionalmente preparato. Questo vale per tutti, non per il Suo pregresso problema ischemico.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
Dottore volevo chiederli se quest'ischemia ke io ho avuto è un attacco ischemico transitorio o no??! Cosa dovrei aspettarmi? . Xke ho letto che è un entro un anno mi dovrebbe venire un ictus.. Ma io assumo cardioaspirina mi potrebbe venire lo stesso? Poi un altra cosa.. Il fatto ke ho sempre mal di testa soprattutto la parte dv ho scoperto di avere l ischemia è dovuto all ischemia? Grazie mille x la risposta..

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

mi pare sia stata un'ischemia asintomatica, in questi casi non si fa la differenza tra transitoria e non.

" Xke ho letto che è un entro un anno mi dovrebbe venire un ictus.. " assolutamente no, può stare bene tutta la vita.
Noi ne vediamo tanti quadri radiologici ischemici stazionari per decenni, non si faccia prendere da paure immotivate.
La cardioaspirina è un farmaco di prevenzione ma nessun farmaco è capace di prevenire totalmente le ischemie cerebrali altrimenti avremmo risolto definitivamente il problema dell'ictus ischemico.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente
Grazie dottore x la risposta.. Quindi quando mi viene un mal di testa forte nn devo pensare che si sta verificando un altra ischemia?anke se il mal di testa colpisce la zona sinistra ke è la zona dv ho avuto l ischemia?! ... Le spiego.. Ritornando al 1 post che ho scritto ho effettuato la risonanza xke ho continui mal di testa ed è risultato ke ho questo esito di ischemia infartuale.. Il neurologo che mi visitò mi prescrisse subito la cardio e mi diede degli accertamenti da fare xke data la mia età 30 anni è raro che possa succedere una cosa del genere e disse che molto probabilmente si trattava di Forame Pervio ovale..tutti gli accertamenti erano positivi e mi hanno sottoposto alla procedura di chiusura cn del forame cn l ombrellino.. Al momento dell operazione hanno visto che nn era da chiudere più xke effettivamente la sonda nn riusciva a far entrare nel buco l ombrellino..quindi mi hanno riportato su in reparto e dp un po mi hanno fatto parlare cn il neurologo ke mi ha prescritto le Analisi emofiliaci x vedere se fosse un problema di coagulazione ma gli esami sono tutti ok...in quest ultimo periodo sto avendo vertigini a go go e pressione alta.. Ne ho parlato cn il cardiologo e ho eseguito un holter pressorio e sto aspettando i risultati.. Può essere che quest ischemia sia dovuta alla pressione? Visto ke ho anke familiarità di infarti e ipertensione!!
Guardi.. Nn riesco più a vivere in modo sereno.. Nn so ke pensare!!

[#5]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

è possibile che la pregressa ischemia sia stata causata da un picco ipertensivo, a tal riguardo è essenziale mantenere nei limiti la pressione arteriosa e mi pare che si sia già attivata in tal senso.
L'ischemia non è la causa della cefalea, anche quando si manifesta sul lato sinistro (emicrania?).
Se gli attacchi sono frequenti è indicata una terapia di prevenzione, se possibile. Deve parlarne col neurologo.
Ottima notizia l’esito negativo degli esami per la ricerca di trombofilie.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente
Grazie dottore...x attacchi intende attacchi di emicrania?ke tipo di prevenzione si potrebbe attuare? Allora aspetto la risposta dell holter e poi parlerò con il neurologo.. A breve dovrei rifare l esame del transesofageo xke il mio cardiologo di fiducia vuole accertarsi al 100% ke nn si tratti di forame pervio... Purtroppo x fare accertamenti ed esami con questa pandemia i tempi si sono allungati.. Spero di risolvere il più presto possibile.. La terrò aggiornata... grazie mille ancora dottore..

[#7]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Sì, attacchi di emicrania.
La prevenzione è farmacologica, non a base di antidolorifici, in base alla diagnosi.
Lo deciderà il neurologo se ci sono le condizioni.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
Utente
Inoltre il cardiologo mi ha prescritto queste analisi... Come mai mi ha prescritto queste analisi così specifiche? Cosa voleva vedere secondo lei? L esito è questo:
Lupus anticoagulant : 1.00
Fosfolipidi abs IgG : 2.12
Fosfolipidi abs IgM : 1.43


Grazie dottore per queste risposte così celeri!!

[#9]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

gli esami in questione sono stati richiesti per escludere la sindrome da anticorpi antifosfolipidi che è una condizione autoimmunitaria che può aumentare la coagulazione del sangue e causare fenomeni trombotici .
Dr. Antonio Ferraloro

[#10] dopo  
Utente
Ma sono nella norma questi esami? Cn questi esami si può escludere del tutto una malattia autoimmune o devo fare altri esami? Un altra cosa.. Dottore...ho un altro disturbo..nel senso che sn sempre affaticata spossata nn dormo bene.. Mi sveglio più stanca di prima fascicolazioni x tutto il corpo dolori articolari cm se avessi lavorato in miniera x tutto il giorno..sto sclerando cn tutti sti dolori..cosa potrebbe essere? E quali esami potrei fare x escludere patologie gravi? Esempio la sclerosi multipla?!


Grazie mille

[#11]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Per gli anticorpi deve rivolgersi al medico che li ha prescritti perché vanno valutati secondo i parametri del singolo laboratorio.
Riguardo la sintomatologia riferita una delle ipotesi a distanza che si potrebbe valutare è la fibromialgia ma necessita una visita diretta per confermarla o escluderla.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#12] dopo  
Utente
Spero nn sia niente di grave.. Questa fibromialgia cm si diagnostica?Due anni fa feci l elettromiografia e nn risultò nulla.. Secondo lei dovrei ripeterla? Mi recherò prima dal neurologo il prima possibile.. Grazie mille dottore!!

[#13]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
La diagnosi di fibromialgia è clinica, cioè si fa con la visita ed il racconto del paziente (anamnesi) e con esito negativo degli esami reumatologici che possano escludere una malattia, appunto, reumatologica. Le ricordo che questa è soltanto un'ipotesi a distanza senza alcuna pretesa diagnostica.

Buona serata
Dr. Antonio Ferraloro

[#14] dopo  
Utente
Sisi certo dottore.. Lo so perfettamente che è un ipotesi a distanza.. Le farò sapere cmq.. Grazie x la sua totale disponibilità!!

[#15] dopo  
Utente
Buonasera dottore.. Quali esami posso fare x escludere malattie reumatologiche? Ho fatto un mese fa l emocromo.. Ho solo un po di anemia ma niente di ke.. Voglio dire se ci fosse stato qualke altro problema un po più serio cm x esempio un malattia reumatica o autoimmune si doveva vedere dall alterazioni del globuli bianchi e rossi o no? Se così nn fosse quali esami del sangue potrei fare x escludere questo tipo di malattie? Grazie mille..

[#16]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
"un malattia reumatica o autoimmune si doveva vedere dall alterazioni del globuli bianchi e rossi o no?" non sempre.
Per quanto riguarda gli esami reumatologici, li deve prescrivere il reumatologo in base ai riscontri della visita.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#17] dopo  
Utente
Salve dottore volevo comunicarle il referto delle analisi prescritte dal mio medico di base VES e PROTEINA C REATTIVA... il referto dice:
VES : 20 * (sino a 15)
PRC : 6,00 ( 0-8)

Cosa vuol dire? Ho notato che la VES è alta.. Devo farmi prescrivere altri analisi?

Grazie mille

[#18]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
La VES è un indice infiammatorio aspecifico, nel senso che non indica uno stato infiammatorio particolare.
Deve parlarne col medico curante o con un reumatologo.
Dr. Antonio Ferraloro

[#19] dopo  
Utente
Grazie dottore sempre molto disponibile... A breve dovrei rifare la visita al neurologo le farò sapere.. Grazie ancora.!!

[#20]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Bene, mi faccia sapere cosa Le dirà il neurologo.
Dr. Antonio Ferraloro