Parere su cura neurologica

Gentili dottori, desidererei una vostra risposta in merito alla cura assegnati in seguito a visita neurologica.

Motivo della visita: da 15 gg mi sento imbambolato, con senso di distacco dalla realtà.
Ho fatto una visita dall'otorino che mia ha prescritto delle inalazioni ma non ha trovato nulla di rilievoLa cura non ha prodotto giovamento...Ho fatto la visita neurologia con la seguente
DIAGNOSI
modesta depressione ansiosa con spunti fobico-ossessivi, quadro iniziale di parkinsonismo, verosimilmente in base vascolare.

CURA
madopar caps, EN gocce, venlla flaxima gocce, samyr fiale, citicolin fiale.

Sono molto preoccupato perche assumo già farmaci per altre patologie e temo effetti collaterali o interazioni.
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,1k 2k 23
Gentile Utente,

la terapia riportata è congrua con la diagnosi che Le hanno fatto.
Consideri che samyr e citicolin vanno somministrati per un breve periodo e anche l'En non sarà consigliato per lunghi periodi.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#2]
dopo
Utente
Utente
Gentile Dott. Ferraloro,
innanzitutto la ringrazio per la cortese e sollecita risposta. Desidererei qualche chiarimento e completare il mio quadro clinico. La diagnosi è stata fatta sulla base dell'analisi del sangue dii una visita , credo all'osservazioneda di un' evidente camminata a piccoli passi.. Mi domando se non sarebbe stato opportuno qualche esame strumentale . Quando si parla di "breve periodo" a quale arco temporale si fa riferimento? La cura è stata data per 15 gg.Dall'analisi del sangue risultava alterata la glicemia -143- non è stata richiesta l'emoglobina glicosilata. Si rendono necessari altri accertamenti? Grazie ancora!
[#3]
dopo
Utente
Utente
anzi, la glicosilata c'è edema 6,7. Qualcuno ritiene opportuno l'elettroencefalogramma. che ne pensa?io fratello è diabetico. Scusi il disturbo ma sono in ansia.
[#4]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,1k 2k 23
Gentile Utente,

a mio avviso una TC o RM encefalica andrebbe fatta.
15 giorni di terapia è un tempo ragionevole ad eccezione per la venlafaxina i cui tempi di somministrazione sono molto più lunghi, diciamo di diversi mesi.
Ritengo che il neurologo abbia già fissato un controllo, in quella sede può esporre i Suoi dubbi oltre l’efficacia della terapia prescritta.
Per la glicemia deve rivolgersi al medico curante o ad un diabetologo.

Cordialmente Le auguro una serena domenica

Dr. Antonio Ferraloro

[#5]
dopo
Utente
Utente
Gentile dottore le sono sempre molto grato per le sollecite risposte.Mi scusi se la disturbo ancora ma ho un dubbio:conviene che io faccia Tc con o senza mezzo di contrasto? Oppure la Rm dato che, a breve dovrò fare una tac di controllo per altri motivi e magari potrei farla total body?E' opportuno farla in tempi brevi? Intanto ho iniziato la cura confortato dal Suo parere.Buona serata.
[#6]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,1k 2k 23
Il mio consiglio è di effettuare la RM, a livello encefalico è preferibile alla TC, in tempi non brevissimi.

Cordialità

Dr. Antonio Ferraloro

[#7]
dopo
Utente
Utente
Grazie!
[#8]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,1k 2k 23
Di nulla.

Buona serata

Dr. Antonio Ferraloro

[#9]
dopo
Utente
Utente
Gentile dottore, mi scusi se la disturbo ancora ma, nonostante la cura , la situazione non migliora.L'assunzione di questi medicinali mi provoca soltanto una gran sonnolenza e sarei tentato di interrompere.Ho fatto l'analisi del sangue di nuovo e la glicemia scesa a 116 ma la glicosilata è 6,8. Desidererei ancora il suo parere, soprattutto sul protrarre ala cura o meno.Unica variazione alla cura:ho preso Xanac al posto di di En ed oggi ho sostituito con Lexotan,sempre d'accordo con il medico.
Attendo con ansia una sua risposta e la ringrazio molto .
[#10]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,1k 2k 23
Gentile Utente,

da quanto tempo ha iniziato la cura a dosaggio pieno?
Non migliora lo stato depressivo o il Parkinsonismo?

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#11]
dopo
Utente
Utente
Gentile dottore, la cura l'ho iniziata il 12/07.Nessun miglioramento di rilievo. Soltanto la sera i sintomi si attenuano.Grazie per , resto in attesa ansiosa della risposta. Le sono sempre molto grato per la pazienza e disponibilità.La saluto cordialmente.
[#12]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,1k 2k 23
Gentile Utente,

ancora è presto per vedere dei benefici, deve attendere almeno 4 settimane, siamo soltanto al decimo giorno.
Un po’ di pazienza...

Cordialmente

Dr. Antonio Ferraloro

[#13]
dopo
Utente
Utente
Grazie infinite.Spero di non disturbarla troppo tenendola aggiornata sul successivo andamento della cura. Cordiali saluti
[#14]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,1k 2k 23
Non disturba certamente, stia tranquillo.

Buon pomeriggio

Dr. Antonio Ferraloro

[#15]
dopo
Utente
Utente
Gentile dottore, stamattina ho fatto la visita di controllo dal neurologo.Ha constatato un miglioramento ed ha modificato la terapia: sospendere samyr e citicolin.
Non ha ritenuto opportuna la RM ma richiede un'altra analisi:
spect con tracciante dopo minergico ( datascan).
Anche nelle sue risposte ho letto che i due medicinali andavano presi per breve tempo e quindi li sospendo tranquillamente. Sono incerto sulla Rm, dato il miglioramento la ritiene ancora opportuna?La nuova analisi Spect)si riferisce al parknsonismo, è necessaria? In attesa di una cortese risposta la ringrazio ed invio cordiali saluti.
[#16]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,1k 2k 23
Gentile Utente,

la RM encefalica al momento non è necessaria.
Riguardo la Spect, evidentemente il collega ha ancora qualche dubbio sul Parkinsonismo.
Mi fa piacere comunque che stia meglio.

Cordialità

Dr. Antonio Ferraloro

[#17]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio molto: Continuerò a tenerla aggiornata sugli esami e visite successive, se non disturboi, Cordiali saluti
[#18]
dopo
Utente
Utente
Gentile dottore, la disturbo ancora per dirle l' andamento della mia patologia.! settimana: miglioramento;2 settimana aumento dei farmaci secondo consiglio del neurologo;( da 1 a 2 cpr di madopar) . Successivamente:peggioramento,con apatia, tremori , testa confusa con scarsa capacità di concentrazione,disturbi nell'andatura,apatia e spossatezza. Ho sospeso madopar e altri medicinali tranne venlafaxina e ansiolitici. Sono diminuiti i tremori, miglioramento nell'andatura.permane mal di stomaco sapore amaro fisico e psichico.Il madopar dovevo continuarlo? Una volta iniziata la cura bisogna protrarla per lungo tempo o per sempre?Anche se vi sono effetti indelebili sulla persona? Il neurologo ha consigliato ricovero ospedaliero per approfondire, devo fare Datscan. Sono sempre più disorientato ma ho fiducia in lei, dottore, vorrei conoscere il suo parere.La ringrazio infinitamente ed invio cordiali saluti.
[#19]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,1k 2k 23
Gentile Utente,

se la sospensione del madopar migliora la sintomatologia (ritengo che la sospensione sia stata consigliata dal neurologo) non sarebbe il caso di assumerlo nuovamente se non a basso dosaggio ma sempre secondo le indicazioni del neurologo che è la figura professionale che deve seguire perché conosce bene il Suo caso. Faccia la spect con Datscan.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#20]
dopo
Utente
Utente
gentile dottore, grazie per la sollecita risposta ma ho ancora qualche dubbio. Il madopar può dare effetti postumi? (sindrome éormolettica). Posso sospendere anche la venlafaxina senza importanti conseguenze poiché prendo l'anticoagulante?Mi farebbe piacere conoscere il suo parere perché non riesco a contattare il neurologo (viaggio all'estero).
[#21]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,1k 2k 23
Gentile Utente,

per i motivi che già conosce non posso esprimermi sulla terapia ed in particolare sulla sospensione della venlafaxina non conoscendo approfonditamente il Suo caso e le Sue condizioni attuali.
Che intende per effetti postumi del madopar?

Dr. Antonio Ferraloro

[#22]
dopo
Utente
Utente
Gentile dottore,la disturbo ancora ma ho bisogno del Suo parere. La cura fatta non ha dato i risultati sperati e, dopo 3mesi circa ho consultato un altro medico.Mi è stata consigliata una RMN senza contrasto (come lei aveva suggerito sin dall'inizio)e la cura seguente: sinemet 100+25 per 4 gg 1/2 cpr al mattino e 1/2 alle 15 , poi 1 intera per 2 gg e dovrei ancora aumentare a 3 in seguito.Sono preoccupato perché ho accusato fastidi:nausea, scarsa concentrazione e confusione ( testa nel pallone") ma cammino meglio ed ho scarsi segni di tremore.. Comunque ho , nonostante 5 gocce di alprazolam 3 volte al giorno, insofferenza e irritazione.Che fare? Intanto ho prenotato la RMN che farò la settimana prossima.La ringrazio tanto e saluto cordialmente.
[#23]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,1k 2k 23
Gentile Utente,

all’inizio della terapia è possibile che si manifestino alcuni effetti collaterali che possono regredire col prosieguo della cura, ma se Lei ha sostituito il madopar col sinemet, è inusuale la comparsa di questi sintomi in quanto il principio attivo è il medesimo, la levodopa, tuttavia è possibile che l'altra molecola, in questo caso la carbidopa, possa indurre gli effetti collaterali che menziona.
Riferisca tutto al neurologo.

Cordialmente

Dr. Antonio Ferraloro

[#24]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio per la cortese risposta ;La terrò informata, se non disturbo, degli sviluppi della situazione e dell'esito della RNM.Cordiali saluti
[#25]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,1k 2k 23
Certamente, può farmi sapere eventuali sviluppi, non disturba, stia tranquillo.

Buona serata

Dr. Antonio Ferraloro

[#26]
dopo
Utente
Utente
Gentile dottore, ho fatto la RNM e le trascrivo i risultati
Quesito diagnostico:valutazione in paziente con sospetto NPH.REFERTO:In sede pronto-parietale ds si segnala la presenza di raccolta ematica subdurale in fase subacuta-cronica(iperintensoin Tw1,disomogeneamente iperintenso in T2w, diam max 17 mm circa con misura presa alla convessità sul T1w assiale), che determina modica compressione sulle circonvoluzioni sottostanti, oltre che sul ventricolo omolaterale si associa a minimo shift della linea mediana( diam max 3 mm);concomita la presenza di alcune strie di ESAa livello del solco centrale e precentrale,del giro frontale superiore e medio e in sede pronto-opercolare.Indispensabile valutazione specialistica.
non evidenzia alterazioni a carattere patologico a carico delparenchima encefalico, ove si eccettui la presenza di piccole foci iperintense nelle immaginiT2w
Nel mese di agosto avevo avuto una brutta caduta con trauma cranico ma la TAC fatta al PS non aveva evidenziato nulla. Sono molto preoccupato, mi è stato sospeso il Pradaxa e sostituito co l'eparina e fra 10 giorni farò una TAC.Può darmiil suo parere?Il Parkinson a che punto sta?
[#27]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,1k 2k 23
Gentile Utente,

è probabile che i reperti emorragici riscontrati alla RM siano gli esiti del trauma cranico del mese di agosto. È possibile che l’assorbimento sia spontaneo. Immagino abbia già effettuato la visita specialistica.
Il Parkinson non dà solitamente segni alla RM se non su base vascolare (parkinsonismo vascolare), dal referto non sembrerebbe, ovviamente deve fare visionare le immagini dell'esame al neurologo che La segue.

Cordialità

Dr. Antonio Ferraloro

[#28]
dopo
Utente
Utente
Gentile dottore, ho continuato la cura , fatto la tac e la visita neurologica.Dalla tac è emersa una riduzione dell'ematoma e dovrò ripetere il controllo tra un mese. Per il resto:niente di nuovo, cura confermata.Ma io da 4/m sono sottoposto ad uno stillicidio di sofferenza che mi fa impazzire!(.soprattutto:nausea, confusione, senso di oppressione)
Le sofferenze dipendono dai medicinali o sono conseguenza della malattia?Cosa posso fare per sentirmi meglio? Confido in lei, nella sua professionalità ed umanità e mi scuso ancora per il disturbo ma mi sembra che nessun altro mi ascolti e comprenda il mio stato d'animo.
[#29]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,1k 2k 23
Gentile Utente,

sia la malattia di base che i farmaci che assume possono essere alla base della sintomatologia descritta. Forse si dovrebbero valutare anche i dosaggi dei farmaci.
Da qui non è possibile stabilirlo, dovrebbe comunicarlo al neurologo che La segue.
Comunque ottima notizia la riduzione dell'ematoma.

Buona domenica

Dr. Antonio Ferraloro

[#30]
dopo
Utente
Utente
Le sono sempre infinitamente grato e,se non la disturbo troppo, continuerò a tenerla aggiornato sulla situazione.
Cordiali saluti
[#31]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,1k 2k 23
Certamente, può farmi sapere eventuali sviluppi.

Buona serata

Dr. Antonio Ferraloro

[#32]
dopo
Utente
Utente
Gentile dottore,
da oltre 4/m sto sopportando i disturbi non lievi della malattia:principalmente pesantezza alla testa, senso di nausea e bruciore di stomaco, non so se quest'ultimo dipende dalla malattia.In ogni caso vedo persone con la stessa malattia che "stanno bene". Quando tempo dovrà passare per giungere a una certa "normalità"?'Quali potranno essere gli sviluppi temporali della malattia? Io non ce la faccio a resistere e vorrei sapere qualcosa a riguardo.Lo specialista che mi segue non mi dà risposte precise ma risposte vaghe ed ha confermato le cure, La prego, mi aiuti lei! Con profonda riconoscenza, le invio cordiali saluti.
[#33]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,1k 2k 23
Gentile Utente,

il neurologo che La segue Le dà risposte vaghe ed è normale che sia così in quanto non è possibile dare risposte certe alle Sue pur legittime domande non potendo prevedere tempi e risposte farmacologiche.
Sinceramente vorrei aiutarLa ma, mi creda, è impossibile farlo.
Vuole sentire un secondo parere specialistico?

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio