Ipocondria e vita a metà

Un saluto a tutti gli specialisti, oggi sono qui a scrivervi perché vorrei cacciarmi una curiosità e vi ringrazio in anticipo per la disponibilità che avrete nel rispondermi.
Praticamente fino a qualche tempo fa la mia ipocondria era concentrata tutta sul cuore ora da qualche tempo a questa parte è alla testa.
Qualche giorno fa sono stato dal neurologo che per diversi sintomi che presento, ho preferito farmi fare una visita.
Lui mi ha diagnosticato un disturbo d'ansia generalizzato, la mia paura è concentrata per lo più verso l'ictus, perché informandomi sull argomento ho saputo che pure ansie e depressione lo causano, ma è davvero così tanto facile venire colpiti?
Uno così si domanda se si viene colpiti da queste cose con così tanta facilità che senso hanno tante cose?
Grazie e scusatemi per il disturbo e lo sfogo.
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,8k 2k 23
Gentile Ragazzo,

si tranquillizzi e curi il disturbo ansioso di cui soffre.
Prima il cuore, ora la testa, domani un altro organo o apparato...non è possibile vivere così, la qualità della vita ne risente notevolmente.
Lei è giovanissimo, non lasci cronicizzare il problema.
Per rispondere alla Sua domanda, ovviamente uno stato ansioso non è tra le cause di un ictus cerebrale ma potrebbe essere un fattore in più se sono presenti i classici fattori di rischio cerebrovascolari, cioè ipertensione arteriosa non controllata, diabete, colesterolo alto, fumo di sigarette, fattori congeniti come le trombofilie.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio dottore è stato veramente gentilissimo sia per la pazienza che per la risposta, purtoppo non ho passato bei periodi ultimamente e questo mi ha portato a sviluppare questo stato ansioso.
[#3]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,8k 2k 23
È proprio lo stato ansioso che deve curare.

Cordialmente

Dr. Antonio Ferraloro

Cos'è l'ansia? Tipologie dei disturbi d'ansia, sintomi fisici, cognitivi e comportamentali, prevenzione, diagnosi e cure possibili con psicoterapia o farmaci.

Leggi tutto

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test