Trauma cranico?

Sono una ragazza di 26 anni.
Due settimane fa sono caduta sulle scale, battendo la testa sulla parte sinistra, in particolare sul margine sinistro del viso, margine tra viso e testa.
Non ho perso conoscenza, ho solo visto dei lampi in quel momento.
Il giorno dopo ho avuto un lieve mal di testa ma premetto che sono emicranica e che sembrava una lieve emicrania.
4 giorni dopo ho avuto un tamponamento in macchina e mi sono recata al pronto soccorso.
Ho spiegato tutto, ho fatto una visita neurologica con esame obiettivo perfetto e mi è stato detto che non era il caso di fare una Tac.
Mi hanno dato una terapia per i dolori che ho seguito, ovvero Tachipirina, Sirdalud e Laroxyl 4 gocce alla sera.

Oggi, a 2 settimane dopo la caduta e a 1 settimana dopo il colpo di frusta, sto molto meglio.
Ho però ancora dolori al collo, alla parte del collo alla base della nuca e un lieve fastidio al margine del viso.
Male anche alla spalla e sempre al collo.
come una tensione, un peso, piu che un dolore.
Migliora con il sonno.


Al moemrno sono motlo preoccupata di avere un trauma cranico nella caduta di 2 settimane fa, anche se mi è stato detto che avrei avuto sintomi quali nausea e vomito o vertigini che non ho mai avuto, e che sarei risultata positiva all’esame obiettivo.

Preciso che da poco sento la mascella spostata e mi fa male quando apro la bocca del tutto o quando mangio. Può essere la ragione del male alla parte sinistra?
E il caso di tornare in pronto soccorso?
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67k 2k 23
Gentile Ragazza,

a mio avviso nel Suo caso convivono due condizioni, la tensione muscolare in regione cervicale che Le procura la sintomatologia descritta, probabilmente indotta dal tamponamento, e il pregresso trauma facciale che probabilmente ha causato qualche problema alla mandibola considerato il dolore all’apertura della bocca, se quest’ultimo disturbo persiste si faccia visitare da uno specialista maxillo-facciale.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio