Utente
Egregio dottore,
Buongiorno
Chiedo questo consulto a seguito di un problema alla salute riscontratosi nei giorni scorsi.
Verso le dieci di mattina ero al lavoro, improvvisamente avverto vertigini con caduta a terra senza perdita di coscienza, ero solo in stanza con il telefono distante, affrontando la situazione con calma rimango sdraiato a terra per 10 minuti per poi ritentare di alzarmi ma i sensi di vertigini e capogiri non me lo consentivano, cosi pensando che si trattasse di pressione bassa, alzai le gambe appoggiandoli sul muro per altri 20 minuti fin quando il tutto passò, mi alzai con senso di nausea e stanchezza.
Mi reco a casa durante il tragitto mentre salgo le scale i sensi di vertigini e capogiro si ripresentano, fin quando non mi sedetti e riposai.

Premetto che da giorni ho un dolore nella zona rachide lombare, e poco prima di avvertire vertigini e capogiro, riscontro i seguenti sintomi nel seguente ordine: improvvisa secchezza eccessiva all' interno della bocca, seguito da flussi come un senso di formicolio che parte dalla zona rachide lombare fino espandersi fino alle gambe e causandomi un leggera nausea allo stomaco e vertigini.

I sensi di capogiro e vertigini li provo mentre cammino e sono improvvisi non associati al cambio di posizione.

Per l' intera giornata provai questi sintomi visto che non cessavano decisi di recarmi al pronto soccorso, mi misurarono subito la pressione (167/88), mi fecero gli esami emocromocitometrico con risultati nella norma, ECG nella norma, lastra zona cervicale (hanno escluso problema cardiologico, e di pressione) a seguito vengo dimesso.

Mentre torno a casa si ripresentano gli stessi episodi di capogiri ma leggeri, non ci faccio caso, il giorno dopo mi fecero TC Encefalo qui non risulta nulla di anomalo, ecodoppler dei tronchi sovraortici tutto ok.

Ancor oggi mentre cammino sento questi sintomi improvvisi non violenti come la prima volta, ho tenuto sotto controllo la pressione per 3 giorni ma tutto regolare

Non ho mai sperimentato sintomi simili, non ho un carattere di tipo ansioso, eseguo attività fisica, non ho mai fumato e mai bevuto
Potrebbe essere sintomi di carattere neurologico?

Salve!

[#1]  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Egregio Paziente,
le indagini che ha sinora effettuato con esito negativo dovrebbero rassicurarla sulla possibilità che la sintomatologia che ha descritto possa essere ascritta ad una patologia endocranica o cardiaca. Si è trattato verosimilmente di una vertigine parossistica posizionale, originata nel labirinto per lo spostamento di qualche otolita nei canali semi-circolari. Le suggerisco di farsi valutare da un neurologo o da un otorino per la definizione diagnostica.
Cordialmente
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#2]  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
La ringrazio della cortese recensione e sono contento di averla tranquillizzata.
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it