Utente 291XXX
Buon giorno, ho un bambino di 8 anni, quasi 9. Frequenta la terza elementare e le maestre mi hanno suggerito di far valutare mio figlio per una problabile disgrafia e disortografia. Vorrei una vostra opinione in quanto secondo il mio modesto parere mio figlio è un bambino che si distrae facilmente e di conseguenza commette degli errori...in particolare mio figlio sbaglia qualche doppia, a volte dimentica la lettera "h" e sbaglia nel scrivere parole tipo "ghiacco" al posto di "ghiaccio" (a causa, secondo me, dell'insegnamento avuto sull'alfabeto, infatti la lettera "C" lui la pronunzia "CI"). Ho notato però che se scrive con calma, senza fretta, concentrato questi errori non li commette e anche la scrittura è più "bella" da vedere...in classe ad esempio lavorano molto in gruppo e questo secondo me è motivo di distrazione (a secondo dei compagni che compongono il gruppo). a casa sotto forma di gioco ad esempio ho provato a dettare qualche parola che di solito sbaglia e le ha scritte correttamente, ho provato anche a far copiare un testo dalla tv e ha ricopiato tutto bene senza errori...
a scuola ha ottimi voti ma le maestre mi hanno suggerito di indagare a cominciare magari dalla visita oculistica in quanto mio figlio ha gli occhiali per ipermetropia e astigmatismo. Quando ho appreso questa notizia siceramente mi è caduto il mondo addosso....Voi cosa ne pensate?

Grazie

[#1] dopo  
Dr.ssa Angela Pileci

52% attività
20% attualità
20% socialità
SESTO SAN GIOVANNI (MI)
MONZA (MB)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2009
Gentile signora,

capisco il Suo turbamento su quanto hanno suggerito le insegnanti di Suo figlio, ma tenga presente che intanto si tratta di un sospetto (e le insegnanti non possono nè hanno gli strumenti per diagnostica un eventuale DSA) e poi - pur con tutti i limiti del consulto on line- il fatto che Lei abbia notato che questi errori non vengano commessi a casa, quando il bimbo è probabilmente più rilassato e ha meno distrazioni, potrebbe farci pensare che davvero Suo figlio non abbia problemi di DSA.

Quello che accade nel caso ci sia un DSA è che nel bambino non scattano quegli automatismi che permettono di mettere correttamente in ordine le letterine, di padroneggiarle (e la stessa cosa con i numeri in caso di discalculia).

D'altra parte, però, una valutazione attraverso dei test standardizzati e adatti all'età di Suo figlio scioglierà qualunque dubbio.

Cordiali saluti,
Dott.ssa Angela Pileci
Psicologa,Psicoterapeuta Cognitivo-Comportamentale
Perfezionata in Sessuologia Clinica