Utente 125XXX
Qualche giorno fa ho avuto un problema visivo. Ho iniziato ad avvertire la perdita parziale del campo visivo che si è pian piano allargata. Quando il mio campo visivo si era ridotto, è comparsa una linea frastagliata e irregolare di vari colori. Tutto questo è durato una mezz'ora. Avevo già avuto altri due episodi: uno 8 anni fa e uno 2 anni fa. Questa volta, però, dopo che la mia vista era tornata normale, ho avuto forti giramenti di testa, difficoltà notevoli di concentrazione, problemi di orientamento e difficoltà a parlare (sbagliavo anche i congiuntivi). Il mio medico vuole farmi fare una angiorisonanza per il collo e la testa senza mezzo di contrasto. E' l'esame giusto? Ah, i miei occhi sono sempre sotto controllo e ho fatto l'ultimo controllo un mese fa. Ho un'alta miopia, però il fondo oculare ora è a posto.
Grazie

[#1] dopo  
2114

Cancellato nel 2014
Gentile Signora,
L'angiorisonanza del collo senza contrasto non è l'esame migliore, meglio col contrasto.
Quella del cranio anche senza contrasto può essere sufficiente.
Corretta l'indicazione del suo medico, ma perfezionerei in questo modo:
1) eco-color-doppler dei vasi del collo
2) risonanza magnetica (con sequenza angio-risonanza) del cranio

Cordiali saluti
Dott. Alessandro Pedicelli
Specialista in Radiologia
Neuroradiologia, Radiologia e Neuroradiologia Interventistica
www.vertebroplastica.it

[#2] dopo  
Utente 125XXX

La ringrazio per la sua consulenza. Vorrei chiederle anche questo: esiste a Roma o in prossimità di Roma qualche struttura in cui fare la risonanza in oggetto con macchinario aperto. Avrei qualche problema con quello chiuso.
Grazie ancora.